Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 550
COMISO - 21/03/2016
Cronache - Angelo e Ivan Collodoro si erano professati innocenti

Derubarono un´anziana malata: condannati

I 2 imputati condannati a 16 mesi mentre il presunto complice vittoriese aveva patteggiato la pena Foto Corrierediragusa.it

Senza farsi scrupoli compirono un furto nella casa di un’anziana 80enne comisana malata di Alzheimer mentre la donna si trovava ad un funerale, accompagnata dal nipote. Ora per loro è arrivata la condanna. Si tratta di due fratelli comisani complessivamente condannati a 16 mesi di carcere dal giudice del tribunale di Ragusa. Imputati nel procedimento per furto in abitazione pluriaggravato in concorso erano i fratelli di Comiso Angelo e Ivan Collodoro, di 29 e 27 anni. I due avevano scelto il rito abbreviato professandosi innocenti. A questo proposito la difesa ha annunciato ricorso in appello avverso la sentenza di condanna che si aggiunge al precedente patteggiamento della pena ad 8 mesi di un presunto complice dei due imputati, ovvero il vittoriese 20enne Giuseppe Di Modica, a suo tempo trovato in possesso del televisore rubato in casa della donna. Furono alcuni testimoni del furto, verificatosi circa un anno fa, ad indirizzare gli investigatori verso la pista che condusse ai due fratelli comisani e al vittoriese. La pubblica accusa aveva invocato la condanna di Angelo Collodoro a un anno e 4 mesi, ed a 10 mesi per il fratello Ivan.