Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1133
COMISO - 28/12/2015
Cronache - Due i sinistri mortali che hanno insanguinato il Natale ibleo

Celebrati i funerali di Simone Alabiso

Entrambe le vittime sono morte sul colpo Foto Corrierediragusa.it

Natale insanguinato negli Iblei a causa di due incidenti mortali con altrettante vittime a sette ore di distanza l’uno dall’altro. Il primo sinistro autonomo si è verificato lungo la provinciale 20 Comiso – Santa Croce, al km 5,100, poco prima delle 7 del mattino e ha visto la morte del 21enne Simone Alabiso, muratore comisano (nel riquadro della foto con la scena del sinistro). I funerali sono stati celebrati lunedì a Comiso alla presenza di una folla di parenti e amici. Al termine delle esequie officiate da don Ottone, sono volati in cielo dei palloncini bianchi sulle note di "Piccola stella senza cielo" di Ligabue. Tornando all´incidente mortale, il giovane viaggiava a bordo di una Fiat 500, guidata da un giovane coetaneo, pure lui di Comiso, L.R.G., che, per cause in corso di accertamento, è finita fuori strada andando a sbattere violentemente contro il guardrail. Nell’impatto è deceduto sul colpo Simone Alabiso, che viaggiava sul sedile passeggero, mentre il ragazzo che guidava è stato trasportato in ambulanza al Guzzardi di Vittoria e ricoverato nel reparto chirurgia con 35 giorni di prognosi. Sono immediatamente intervenuti i carabinieri della compagnia di Vittoria e quelli della stazione di Comiso per i rilievi, al fine di delineare la dinamica del sinistro: il mezzo coinvolto è stato sottoposto a sequestro. Simone Alabiso aveva trascorso la notte in discoteca con amici e stava rientrando a casa. Il giovane, come accennato, svolgeva il lavoro di muratore, ma coltivava anche la passione per la moda, e, quando ne aveva l´occasione, si esibiva anche come fotomodello. Tantissimi i messaggi degli amici increduli su Facebook.

SCONTRO TRA 2 AUTO CON LA MORTE DEL 67ENNE EVANGELISTA ORECCHIA
Il secondo incidente mortale si è verificato poco dopo le 14 sulla provinciale 68 Vittoria - Pedalino. Per cause da accertare si sono scontrate una Ford ka e un fuoristrada Ford Kuga. Nell´impatto ha perso la vita il conducente dell´utilitaria: si tratta del pensionato 67enne Evangelista Orecchia, di Vittoria. Illeso il giovane 30enne comisano, R.P., che guidava il fuoristrada. I rilievi sono stati effettuati dalla polizia locale. I mezzi viaggiavano entrambi in direzione Pedalinop er cui è ipotizzabile che alla base della collisione tra i due mezzi possa esservi una manovra azzardata o una distrazione. Il corpo dell´anziano è stato trasportato all’obitorio del cimitero di Vittoria, a disposizione dell’autorità giudiziaria.