Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 264
COMISO - 25/12/2015
Cronache - I locali sono stati dichiarati inagibili dai vigili del fuoco

VIDEO del piromane degli uffici comunali

Chi riconoscesse le fattezze fisiche del piromane da queste immagini può recarsi in commissariato a Comiso oppure telefonare al 113 o allo 0932 749011
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stati dichiarati inagibili dai vigili del fuoco gli uffici della sede distaccata del comune di Comiso di via Papa Giovanni XXIII, settore protocollo e tributi, distrutti dall’incendio doloso appiccato all’alba della vigilia di Natale da un ignoto piromane (vedere video).


L´uomo è penetrato nei locali dopo aver sfondato la porta d’ingresso. Proprio per identificare al più presto l’autore del rogo gli inquirenti hanno diramato le immagini riprese dal sistema di telecamere di sicurezza a circuito chiuso che lo riprendono a sua insaputa mentre maneggia una tanica di plastica con cui cosparge di benzina i locali per poi appiccare le fiamme che si propagano in pochi secondi a tutti gli uffici. Il piromane si è assicurato di aver fatto un buon lavoro prima di guadagnare l’uscita per dileguarsi tra i vicoli nel buio della notte. Nessun ferito ma anche nessun testimone dal momento che l’immobile era deserto, vista l’ora. Diverse la stanze raggiunte dalle fiamme che hanno semi distrutto suppellettili, mobili e annerito pareti e soffitto. Parzialmente rovinato anche un pregiato mosaico di epoca romana che si trovava in una delle stanze. In corso di quantificazione i danni, che sono stati comunque ingenti, nonostante la celere opera di spegnimento delle fiamme da parte dei pompieri, che, come accennato, dopo un attento sopralluogo hanno dichiarato l’inagibilità dell’immobile . Le indagini della polizia sarebbero già a buon punto per l’identificazione del piromane, che, come si vede dalle immagini, indossava un giubbotto con cappuccio che gli copriva buona parte del volto. Da alcuni frame si nota però che si tratterebbe di un uomo sulla cinquantina, quasi certamente del posto. Chi riconoscesse le fattezze fisiche del piromane da queste immagini può recarsi in commissariato a Comiso oppure telefonare al 113 o allo 0932 749011. Resta pure da capire il movente dell’incendio doloso: è escluso il furto, dal momento che non è stato portato via nulla. Forse potrebbe trattarsi di una sorta di vendetta o di un “messaggio” all’amministrazione. Sarà dunque la polizia a chiarire i contorni di questa vicenda.