Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1277
COMISO - 23/12/2015
Cronache - Operazione della Guardia di finanza

Contrabbando di gasolio: denunciati

Ad insospettire le fiamme gialle la presenza anomala del mezzo in una zona di campagna Foto Corrierediragusa.it

Quattro denunce e il sequestro di 16 mila litri di gasolio di contrabbando sono il risultato di una operazione portata a termine dalla guardia di finanza. Sotto sequestro è finita una cisterna interrata contente 6 mila litri di gasolio per autotrazione nei pressi di alcuni capannoni industriali di una società di autotrasporti di Comiso, nonché un’autocisterna, completa di tubi di raccordo per lo scarico del prodotto, contenente altri 10 mila litri di carburante. In particolare, gli uomini della tenenza di Vittoria, in servizio di controllo del territorio, avevano notato un’autocisterna ferma in un piazzale, nelle campagne comisane. Considerata la presenza sospetta del mezzo, la pattuglia è intervenuta notando che l’autobotte stava scaricando combustibile nella cisterna interrata attraverso un tubo di raccordo di gomma sotto la supervisione di quattro persone, successivamente identificate come uno come titolare dell’azienda di autotrasporti, ovvero un comisano già noto per vari reati, e tre autisti. A questo punto i militari hanno chiesto la documentazione di origine del prodotto, le autorizzazioni per il trasporto e i certificati di prevenzione incendi. I quattro però non sono stati in grado di giustificare la legittima provenienza del prodotto soggetto ad imposta per il valore aggiunto e ad accise, da qui le quattro denunce a piede libero e il sequestro del gasolio.