Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 539
COMISO - 01/12/2015
Cronache - Manette per il 29enne Ionut Claudiu Pavel

Ricatto sessuale a ex politico: un arresto

L’uomo è stato catturato dalla polizia rumena in collaborazione con i carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Era ricercato in ambito europeo per tentata estorsione e favoreggiamento della prostituzione nell´ambito dell’inchiesta sul ricatto a luci rosse ai danni di un imprenditore comisano ed ex politico che aveva già portato all’arresto, da parte dei carabinieri, di due persone, un italiano e una cittadina rumena. L´ultimo complice latitante è stato rintracciato e arrestato in Romania, in quanto colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Ragusa: si tratta di Ionut Claudiu Pavel (foto), 29 anni. L´uomo si era rifugiato a Dragomiresti, dove è stato rintracciato e arrestato dalla polizia Rumena. Dopo l’arresto, inoltre, è stata subito avviata la procedura per l’estradizione in Italia, dove verrà giudicato per i reati di tentata estorsione, istigazione e favoreggiamento della prostituzione. Le indagini scaturirono dalla denuncia di un imprenditore ed ex esponente politico di Comiso, ricattato dai malviventi dopo aver avuto un rapporto sessuale con giovani donne dell’est europeo, contattate tramite una bacheca di annunci online. L´ex politico non sapeva di essere filmato mentre si intratteneva con le ragazze. All´uomo furono chiesti 100 mila euro per evitare che venissero divulgati i filmati e le foto a luci rosse. I carabinieri risalirono dunque ai ricattatori, arrestandone due. Ora anche il terzo è finito in carcere.