Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1637
COMISO - 28/06/2015
Cronache - Stanno indagando i carabinieri

Data alle fiamme una casa per rancori

Gli inquirenti hanno interrogato i proprietari della casa rurale, disabitata e quindi incustodita Foto Corrierediragusa.it

Incendio doloso in una casa rurale sita tra Comiso e Santa Croce Camerina. Rancori privati o regolamenti di conti: sarebbe stato uno di questi i motivi che hanno causato l’incendio, di sicura origine dolosa, in una casa rurale sita lungo la provinciale che collega Comiso e Santa Croce Camerina. Chi si è accorto nelle fiamme in piena notte intorno alle 3, ha chiamato i Vigili del fuoco di Ragusa che hanno subito allertato gli operatori del distaccamento di Santa Croce Camerina. La casa è stata completamente distrutta. Gli elementi rilevati dai vigili del fuoco escluderebbero la causalità dell’incendio. Qualcuno avrebbe appiccato volontariamente il fuoco nella casa. Per quale motivo? E’ quello che stanno cercando di accertare i Carabinieri di Vittoria con il tenente Luca Armao, informato alle 3 di notte dell’accaduto.

La prima cosa che i militari dell’Arma escludono, è quella di inquadrare l’episodio nel contesto criminale del territorio. Gli inquirenti hanno interrogato i proprietari della casa rurale, disabitata e quindi incustodita. Sono fatti di natura privata e personale ad aver dato l’origine a quest’altro atto criminoso che in ogni caso turba il quieto vivere della collettività ipparina.