Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 959
COMISO - 11/12/2013
Cronache - Manette per 3 romeni e un minorenne

Banda di ladri nelle campagne sgominata dai Carabinieri

I militari dell’Arma di Comiso li hanno intercettati proprio mentre si allontanavano frettolosamente da un capannone Foto Corrierediragusa.it

I deputati fanno le interrogazioni parlamentari sulla recrudescenza dei furti nelle campagne, ma i ladri, che sono sempre gli stessi, perché sempre in circolazione sebbene arrestati a più riprese, continuano a rubare nelle aziende agricole. I Carabinieri della Stazione di Comiso ne hanno arrestato 4 in una sola volta, di cui un minorenne. Sono 3 romeni colti in flagranza mentre stavano cercando di smantellare un capannone agricolo sito in territorio di Pedalino. I romeni arrestati sono Adrain Dragos Rache, 26 anni, Nicolae Alin Badic, 21 anni, Alin Dragomir, 31 anni, quest’ultimo incensurato. Il minorenne, 16 anni, ha già qualche precedente di polizia. Sono tutti residenti a Chiaramonte Gulfi.

I militari dell’Arma di Comiso li hanno intercettati proprio mentre si allontanavano frettolosamente da un capannone sito all’interno di un’azienda agricola di proprietà di un imprenditore ragusano. Per entrare avevano forzato una saracinesca e frantumazione di una finestra. I pezzi asportati, materiale elettrico e attrezzi agricoli vari, erano già stati caricati in una Fiat Punto risultata poi essere priva di copertura assicurativa. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario

Scattate le foto segnaletiche da aggiungere all´album, prese le impronte digitali come di rito, i maggiorenni sono stati condotti in casa con l´obbligo di non uscire, il minore accompagnato presso il centro di prima accoglienza di Catania. Devono rispondere di furto in concorso. Il più noto del quartetto, Rache, era già conosciuto per essere stato tratto in arresto più volte per furti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria. Anche il minorenne era stato denunciato dai militari di Comiso per furto in un supermercato nel mese di ottobre 2013.


alla prossima!
11/12/2013 | 17.56.01
gianni

Tutti già conosciuti per reati identici e subito liberi?!...benvenuti nella Repubblica delle Banane...
Chi ha disposto la custodia domiciliare, crede che sia la volta buona che si pentino?!