Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 566
COMISO - 17/01/2013
Cronache - Il ristorante di Comiso dove la comitiva ha pranzato è stato chiuso dal sindaco

Pesce avariato: 36 persone intossicate

Dopo la denuncia degli intossicati, Nas e Procura della Repubblica di Ragusa hanno svolto indagini. Denunciata la titolare del ristorante Foto Corrierediragusa.it

Pranzo pre-Natale a base di pesce avariato, 36 persone intossicate finiscono tutte in ospedale per «tossicoinfezione». Qualcuno degli intossicati ha sporto denuncia ai Nas di Ragusa e il risultato delle indagini è stato clamoroso: la titolare del ristorante di Comiso, M.S. C. è stata denunciata alla Procura della Repubblica.

La notizia è rimasta «congelata» come il pesce per non provocare altre intossicazioni, ma un mese dopo l’episodio i Carabinieri la rendono pubblica. Anche perché il locale, sito in una zona centrale della città, è stato chiuso da un’ordinanza del sindaco Giuseppe Alfano.

Del caso si sta occupando direttamente la Procura della Repubblica di Ragusa. Dai Nas non emergono molti particolari, anche perché è forte l’interesse di tutelare la privacy della titolare del locale. Si sa solo che qualche giorno prima del Natale una comitiva di 36 persone si è recata a pranzo per una conviviale a base di pesce. Durante la notte quasi tutti si sono sentiti male, e parecchi si sono recati in ospedale per cure disintossicanti. Le 36 persone un mese dopo stanno tutte bene, ma per il ristorante sono cominciati i guai giudiziari.