Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1247
COMISO - 30/12/2012
Cronache - Al lavoro gli agenti del commissariato diretto da Emanuele Giunta

Controlli a tappeto della Polizia a Comiso: 8 denunce

Intenso il rafforzamento dei servizi e l’adozione di misure idonee a contrastare con tempestività ogni iniziativa criminale Foto Corrierediragusa.it

Il commissariato di Comiso, coordinato dal dirigente Emanuele Giunta, così come disposto in ambito provinciale dalla Questura di Ragusa, ha intensificato i controlli su strada al fine di prevenire e reprime i reati di furti, rapine e affini. Intenso quindi il rafforzamento dei servizi di controllo del territorio e l’adozione di misure idonee a contrastare con tempestività ogni iniziativa criminale.

Tale attività ha portato i seguenti risultati: denunciate 8 persone all’autorità giudiziaria; in particolare per furto aggravato in concorso con minori sono stati segnalati quattro giovani; questi durante la notte tra il 27 e il 28 avevano forzato una macchinetta adibita a distributore automatico posta all’esterno di una rivendita di tabacchi, sita in pieno centro a Comiso, al fine di prelevare le monete incassate dalla stessa; dopo aver danneggiato seriamente il distributore riuscivano ad impossessarsi solo delle bevande che erano contenute all’interno.

L’azione criminale era stata però ripresa dalle telecamere della rivendita e in poche ore gli uomini del Commissariato riuscivano a riconoscere i quattro giovani, già fermati e controllati alcune sere prima; gli stessi prelevati dalle loro abitazioni e accompagnati in ufficio, messi di pronte all’evidenza, ammettevano le loro responsabilità e venivano pertanto deferiti due all’autorità giudiziaria del Tribunale di Ragusa e due al Tribunale dei minori di Catania. Si tratta di G.G. comisano, 20 anni, B.G. comisano di 16 anni (entrambi fratelli), A.B. comisano 15enne (cugino dei due fratelli) e il lametino S.C. 18 anni.

Durante un controllo su strada a Comiso un 17enne è stato segnalato per porto abusivo di armi da taglio, falsa attestazione a pubblico ufficiale in quanto durante il controllo aveva fornito generalità false ed inoltre segnalato al locale ufficio Territoriale di Governo per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.

In un ulteriore controllo su strada sono stati segnalati G.F. comisana di 49 anni ed il figlio F.G. di 21 anni in quanto sono stati ritenuti responsabili di tentata truffa in concorso ai danni di una compagnia assicurativa di Milano; entrambi sono stati trovati in possesso di contrassegni assicurativi falsificati. In seguito ad un intervento per lite infine è stato deferito per lesioni C.C. ragusano di 28 anni per aver aggredito una donna di Comiso la quale ha immediatamente proposto querela nei confronti del suo aggressore. Sono state controllate: 166 persone, 55 veicoli; 123 sono stati i controlli effettuati a persone sottoposte ad obblighi vari.