Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 21 Maggio 2018 - Aggiornato alle 19:41
COMISO - 30/09/2012
Cronache - Le contrade Deserto e Giardinello assediate dai cacciatori

I cacciatori sparano nelle vicinanze del centro abitato

Residenti terrorizzati per gli spari troppo vicini alle abitazioni hanno fatto intervenire la Polizia municipale

Dalle 15.30 alle 17.30 di domenica, il fuoco incrociato dei cacciatori non ha dato tregua ai numerosi residenti delle due contrade confinanti. A detta di molti, non era mai accaduto che durante la stagione venatoria, gli spari fossero esplosi da così vicino. La deflagrazione infatti, sembrava come si suol dire «ad un tiro di schioppo». Qualcuno ha anche deciso di verificare personalmente da dove esplodessero i colpi, ed è salito sulla propria auto per fare un giro di ricognizione. Il tutto nelle vicinanze di famiglie riunite in campagna per la bella giornata, residenti autunnali e residenti fissi e bambini sulle biciclette.

Avvisata anche la Polizia municipale di Comiso che è intervenuta con una pattuglia per controllare. Ma gli spari non si sono risparmiati fino alle 17.30 del pomeriggio. A rigor di legge, i cacciatori possono sparare da un minimo di 200 metri di distanza dalle abitazioni, ma forse (ammesso che abbiano rispettato queste distanze) anche questa legge andrebbe cambiata.