Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 738
COMISO - 30/05/2012
Cronache - L’avvocato Maurizio Catalano comunica la scarcerazione del suo assistito

Niente indizi di colpevolezza, Disca torna libero

Si riteneva fosse coinvolto nell’associazione a delinquere finalizzata alla prostituzione. Due settimane dopo gli arresti operati dai Carabinieri di Agrigento, il Gip di Ragusa interviene per competenza

Calogero Disca, raggiunto da misura cautelare domiciliare il 17 maggio scorso su disposizione del Gip di Agrigento, per reati legati allo sfruttamento della prostituzione, è stato rimesso oggi in libertà.

Disca, ex impiegato del Comune di Comiso, era stato indicato dagli investigatori di Agrigento come uno dei 14 facenti parte del sodalizio agrigentino che gestiva uno giro di prostituzione. Due settimane dopo, il Gip presso il Tribunale di Ragusa, agendo per competenza nelle indagini, ha esaminato gli atti ricevuti dal collega di Agrigento ed ha disposto la liberazione di Calogero Disca ritenendo non sussistano indizi di colpevolezza.

A dare la notizia dell’avvenuta liberazione dell’ex impiegato, è Maurizio Catalano, avvocato difensore di Disca, che ha dimostrato l’estraneità ai fatti del suo assistito.