Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 639
COMISO - 24/01/2012
Cronache - Le manette sono scattate ai polsi di Christian Calvo

Ruba carte di credito in ospedale, arrestato 38enne

E’ successo al "Regina Margherita"

La voglia e le frenesia di mettere subito a pieno frutto il colpo appena messo a segno lo hanno tradito, grazie anche alla perspicacia di un militare dell´Arma. E così per Christian Calvo, 38 anni, comisano, celibe e nullafacente, si sono aperte le porte del carcere.

Il giovane aveva rubato all´ospedale "Regina Margherita" una borsa contenente due bancomat, altrettante carte di credito, due portafogli, qualche oggettino d´oro e contante per 150 euro. Borsa lasciata incustodita all´interno di una stanza di degenza. Allontanatosi dal nosocomio, Calvo ha pensato bene di andare a "prelevare" in banca, e precisamente presso la locale filiale di Intesa-San Paolo, grazie ai due bancomat appena trafugati. Troppo concitato, però, il suo modo di agire per non calamitare l´attenzione di un carabiniere che si trovava in agenzia. Senza contare che, poco dopo, una donna entrata nell´ambiente di prelevamento bancomat, lo accusava senza mezzi termini di essere il ladro che pochi muniti prima gli aveva trafugato la borsetta in ospedale.

Christian Calvo, perciò, veniva bloccato dal militare dell´Arma e sottoposto a perquisizione personale e veicolare. Veniva così rinvenuta tutta la refurtiva, immediatamente riconsegnata alla donna che aveva lasciato la borsa incustodita nella stanza d´ospedale, per accompagnare il marito in Cardiologia, per sottoporsi ad un esame. Calvo è stato tradotto a Ragusa, a disposizione dell´autorità giudiziaria.