Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 763
COMISO - 13/11/2011
Cronache - È accaduto sabato scorso sullo spiazzo della chiesa Madre

"Bottigliate" tra comisani e tunisini per uno sputo

A quanto pare l’extracomunitario aveva bevuto visibilmente ed al secondo tentativo di «sputo», è intervenuto un gruppo di amici di una coppietta

È accaduto sabato scorso sullo spiazzo della chiesa Madre, uno dei luoghi di ritrovo più frequentati dai giovani comisani. Ragazzi che al sabato sera si riuniscono pacificamente in comitiva o, come nel caso specifico, in coppia con la ragazza. La coppia di giovani era appartata in un angolo del sagrato quando un gruppo di 4 tunisini si è avvicinato ed uno di loro ha sputato addosso al ragazzo.

A quanto pare l’extracomunitario aveva bevuto visibilmente ed al secondo tentativo di «sputo», è intervenuto un gruppo di amici della coppietta. Ma il tunisino anzi che allontanarsi ha preso la bottiglia di birra che aveva ancora nelle mani, e l’ha rotta sulla faccia di uno dei ragazzi intervenuti in difesa della coppia.

Il giovane è stato portato al pronto soccorso dove gli hanno dato 23 punti. Sul posto, una pattuglia di agenti di polizia. La cosa inquietante della vicenda, è che il gruppetto di tunisini fuggito subito dopo l’aggressione, ha promesso vendetta. Questa una delle tante realtà che forse vengono sin troppo taciute, mettendo così a repentaglio la sicurezza dei tanti giovani comisani che hanno ben pochi posti dove incontrarsi e vorrebbero starci, se possibile, in santa pace.