Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1183
COMISO - 14/12/2007
Cronache - Comiso - In manette anche un complice di 33 anni

Scippò un´anziana che morì
per le lesioni: arrestato
un comisano 21enne

Operazione della Squadra mobile e del commissariato Foto Corrierediragusa.it

Meno di un anno fa scippò della borsa una 79enne comisana che, spintonata, perse l’equilibrio battendo la testa al suolo. Dopo sette mesi di coma per il grave trauma cranico riportato, lo scorso agosto l’anziana morì in ospedale. Adesso è stato assicurato alla giustizia colui che provocò la caduta fatale. La polizia ha arrestato Andrea D’Angelo, 21 anni, di Comiso, accusato di omicidio colposo e rapina.

Il malvivente era riuscito per tutto questo tempo a scansare le manette, non mancando di commettere altri scippi con la complicità del 33enne Marco Baglieri, anch’egli arrestato, ma solo per rapina. In occasione dello scippo fatale alla 79enne, difatti, gli investigatori hanno accertato che D’Angelo agì da solo. In coppia i due scippatori avevano invece preso di mira altri indifesi vecchietti, con esiti meno tragici.

Pare che i malviventi cambiassero spesso dimora, rendendo più complesso il lavoro d’investigazione. Ma stavolta D’Angelo e Baglieri sono stati sorpresi nel sonno in un monolocale. Per entrambi si sono aperte le porte del carcere di Ragusa, dove restano rinchiusi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(Immagine di repertorio)