Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 616
COMISO - 12/09/2010
Cronache - Comiso: semplice visita o indagini in corso al Magliocco?

Sopralluogo all´aeroporto da parte di Procura e Finanza

Indagini sui ritardi o su voli relativi all’aviosuperfice dove nel 2006 morì Angelo D’Arrigo? Martedì, intanto, si attende la firma per il trasferimento del terreno. Atto consequenziale, le dimissioni di Alfano e la nomina di Rosario Dibennardo a presidente Soaco
Foto CorrierediRagusa.it

Il procuratore della Repubblica Carmelo Petralia e il colonnello della Guardia di finanza Francesco Fallica sabato mattina hanno "visionato" l’aeroporto Vincenzo Magliocco di Comiso (nella foto l´ingresso). Un sopralluogo alla struttura che tarda a decollare o un controllo all’area circostante l’aviosuperficie dove il 26 marzo morì il deltaplanista Angelo D’Arrigo? Top secret.

Le indiscrezioni riferiscono solo di una visita che non avrebbe lo scopo di una normale passeggiata ma di un vero e proprio controllo nel contesto delle indagini giudiziarie in corso che riguardano tutta la zona aeroportuale. Più che lo scalo e i «ritardi» burocratici, potrebbero essere altri i motivi che hanno spinto il magistrato inquirente e il colonnello Francesco Fallica a recarsi direttamente sul posto di contrada Boscopiano. Ne sapremo di più molto presto.

Per quanto riguarda l’aeroporto Magliocco, c’è attesa per la firma del protocollo che trasferisce il terreno a Comiso. Martedì, salvo complicazioni dell’ultima ora, dovrebbe esserci la tanto attesa firma a Roma. E’ probabile che la Regione mandi nella capitale l’assessore alle Infrastruture Luigi Gentile per chiudere una vicenda i cui ritardi, al di là dei tempi tecnici e burocratici che si sono accumulati, non rendono onore alle istituzioni e a chi ha, artatamente, interesse a rallentare la definizione dell’iter burocratico.

Apposta la firma al protocollo, l’attuale presidente della Soaco, ovvero il sindaco di Comiso Giuseppe Alfano, nel rispetto degli impegni assunti dovrebbe convocare immediatamente il Consiglio di amministrazione per rassegnare le sue dimissioni e nominare presidente Rosario Dibennardo.

Da indiscrezioni si sa che diversi imprenditori ragusani di notevole spessore e di grande affidabilità finanziaria sarebbero pronti a investire sulla struttura. Alcune compagnie di volo, prima fra tutte la Ryanair non vedrebbero l’ora di poter concordare e definire con la Soaco un piano d’investimento che possa finalmente far decollare l’aeroporto di Comiso.