Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 952
CHIARAMONTE GULFI - 28/02/2014
Cronache - L’incidente in contrada Castiglione sulla Ragusa Catania causato da un giovane

Si addormenta alla guida, provoca 4 feriti e fugge

E’ stato rintracciato in corso Italia nel centro di Chiaramote dove è arrivato a piedi Foto Corrierediragusa.it

Era stanco, si è addormentato al volante ed ha causato un incidente investendo una macchina. E´ successo lungo la Ragusa-Catania in contrada Castiglione dove un giovane residente a Chiaramonte ha perso il controllo della sua macchina ed ha travolto un´altra autovettura che procedeva in senso inverso. A bordo si trovavano quattro persone che erano dirette a Caltagirone. Solo grazie al fatto che le due autovetture sono entrate in collisione lungo la fiancata l´incidente ha procurato solo traumi e ferite varie per gli occupanti la macchina investita. Quando è scattato l´allarme sul posto si sono recati Carabinieri e Polizia stradale che hanno preso atto della situazione ed hanno prestato i soccorsi ai feriti grazie all´intervento di alcune autoambulanze.

Dell´investitore nessuna traccia perchè era evidentemente scappato. I carabinieri hanno dunque seguito la via di fuga del pirata della strada e ben presto lo hanno rintracciato lungo il viale delle Americhe nei pressi dell’incrocio tra le due statali dove hanno trovato un’auto incidentata corrispondente a quella descritta dall’automobilista calatino. Dal numero di targa i militari sono risaliti a un giovane di Chiaramonte. Ulteriore ricerche presso i familiari del giovane hanno accertato che mancava da casa e non aveva contatti coi genitori da un mese.

Dopo un paio d’ore nel centro di Chiaramonte, in Corso Italia, due militari hanno notato un soggetto perfettamente coincidente alla descrizione avuta che un po’ camminava un po’ correva al centro della carreggiata. Insospettivi lo hanno fermato chiedendogli un documento. L’uomo era in totale stato confusionale non essendo in grado di spiegare dove stesse andando e come fosse arrivato a piedi a quasi dieci chilometri dal luogo dov’era la sua auto.

I militari, sospettando l’assunzione di sostanze alcoliche e di stupefacenti lo hanno perquisito trovandogli indosso due blister di farmaci che possono alterare le capacità di guida. Lo hanno quindi fatto salire in auto e condotto in caserma. Qui il giovane ha spiegato, disperato per il guaio combinato ma al contempo stravolto dalla stanchezza tanto da addormentarsi nell’ufficio, che cosa avesse fatto alla guida. L’uomo ammetteva di essersi abbioccato lungo il rettilineo e di essersi risvegliato per la collisione. Poi non sapendo cosa fare, aveva mollato l’auto e corso. Grazie al fatto che l´incidente non aveva provocato alcuna vittima l´uomo è stato solo denunciato, la sua patente ritirata, la macchina sequestrata. L’uomo ha evitato l’arresto grazie al fatto che nessuno dei quattro coinvolti era rimasto ferito.