Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 758
CHIARAMONTE GULFI - 05/08/2012
Cronache - Devastate dalle fiamme le contrade Ponte e Giglia

I piromani appiccano le fiamme vicino al Villaggio Gulfi

Chi ha appiccato il fuoco, lo ha fatto in maniera "scientifica"
Foto CorrierediRagusa.it

Ancora una volta la mano irresponsabile di un piromane ha sconvolto una tranquilla domenica per i villeggianti e gli abitanti delle contrade Ponte e Giglia. Chi ha appiccato il fuoco, lo ha fatto in maniera "scientifica". Prima ha «operato» all’interno della zona artigianale, dove le fiamme hanno lambito alcuni capannoni.

Poi, a distanza, di meno di mezz’ora, ha ripetuto il suo gesto criminale meno di un chilometro più avanti. Nel primo caso, le squadre della Forestale, accorse tempestivamente, hanno domato le fiamme senza grosse difficoltà, evitando che gli opifici fossero investiti dal fronte fuoco. Non era del tutto spento quell’incendio che un fumo denso ed esteso si levava lì vicino. Appena giunti sul posto, si sono resi conto che, a causa del vento, non sarebbe stato facile battere sul tempo le fiamme.

Sul posto decine di uomini del Distaccamento di Chiaramonte Gulfi, collaborati da volontari e da agricoltori che hanno realizzato, con i trattori, dei parafuochi, per mettere in sicurezza abitazioni e stalle. Le fiamme sospinte da un vento che cambiava spesso direzione si sono propagate su un vasto fronte e provare a domarle non è stata cosa facile.

L’avanzare dell’incendio è stato fermato a ridosso delle abitazioni del Villaggio Gulfi, dove ha anche operato una squadra dei Vigili del Fuoco di Ragusa. Alla fine, poco dopo mezzogiorno, le fiamme erano sotto controllo e ha avuto inizio la bonifica dei terreni dove ancora qualche focolaio era attivo. Desolante, visto dall’altro della collina, quell’immagine di diversi ettari di terreno anneriti. E tutto sommato, grazie alla professionalità della Forestale è andata bene.

Nella foto, davanti al fronte fuoco le case del Villaggio Gulfi