Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:43 - Lettori online 1192
CHIARAMONTE GULFI - 21/09/2011
Cronache - Il terzetto fermato dalla Polizia Stradale sulla Ragusa - Catania

Rubano 200 kg di uva da un podere, arrestati 3 albanesi

Erano penetrati in un podere di contrada Dicchiara facendo breccia nella rete di recinzione

Ladri di uva in azione scoperti ed arrestati. E’ stato un terzetto di albanesi a finire nella rete della Polstrada per il reato di furto aggravato. Gli albanesi di età compresa tra i 50 e i 19 anni, residenti a Ragusa, sono stati sorpresi a rubare ieri sera in un terreno di contrada Dicchiara, in territorio di Chiaramonte Gulfi.

Il terzetto viaggiava su un veicolo lungo la Ragusa Catania e, alla vista di una pattuglia della stradale, hanno ingenuamente cambiato direzione in maniera repentina, suscitando i sospetti degli agenti, che li hanno seguiti. Dal controllo del bagagliaio sono saltati fuori oltre 200 chili di uva. I tre fermati non sapevano fornire spiegazioni sulla provenienza della frutta e così gli agenti, ispezionando i terreni della zona, accertavano che in uno di questi che era stata divelta la rete metallica di recinzione per accedere al fondo.

Veniva quindi individuato il proprietario che constatava l’effettiva mancanza di uva e sporgeva denuncia. Gli agenti procedevano al sequestro della vettura e dell’uva,mentre per i tre albanesi è scattato l’arresto. Gli immigrati si trovano adesso rinchiusi nel carcere di Ragusa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Dal momento che l’uva rubata non era più idonea alla vendita, il proprietario ne ha autorizzato la donazione che, dopo gli accertamenti del medico competente, verrà devoluta in favore di un istituto di beneficenza locale.