Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 702
ACATE - 10/06/2010
Cronache - Acate: i carabinieri hanno sorpreso l’uomo mentre annaffiava le piante

Piantagione di canapa indiana, manette per Aurelio Alvani

Erano impiantate ben oltre 3mila 500 piante di canapa indiana Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri lo hanno sorpreso in flagranza mentre stava annaffiando le sue rigogliose piante di canapa indiana nella serra appositamente adibita alla coltivazione illecita, in contrada Dirillo-Monello, in territorio di Acate. Sono subito scattate le manette per il vittoriese 45enne Aurelio Alvani (nella foto). Nella serra di oltre mille metri quadrati, il coltivatore agricolo, già noto per reati specifici, aveva impiantato ben oltre 3mila 500 piante di canapa indiana.

L’intero impianto serricolo e la piantagione sono stati posti sotto sequestro, assieme a numerose piantine appena germogliate in vaso e pronte ad essere utilizzate in sostituzione delle più grandi, non appena quelle mature fossero state estirpate per l’essiccazione. Inoltre la perquisizione dell’abitazione di Alvani, che aveva preso in affitto il vicino terreno apposta per coltivare la cannabis indica, ha permesso di rinvenire 60 grammi di marijuana già pronta per la vendita.

La piantagione scoperta dai carabinieri