Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1408
ACATE - 04/03/2010
Cronache - Acate: il singolare incidente nella zona di Macconi

Pastori accoltellatori arrestati. Avevano aggredito 4 ciclisti

Le manette sono scattate per Emanuele e Benedetto Curvà, di 56 e 26 anni, padre e figlio di Gela Foto Corrierediragusa.it

Pastori accoltellatori feriscono un gruppo di ciclisti bloccati dalle pecore che invadevano la strada. Emanuele e Benedetto Curvà, di 56 e 26 anni, padre e figlio di Gela, sono stati arrestati dai Carabinieri della stazione di Acate per tentato omicidio in concorso e lesioni personali aggravate ai danni di quattro ciclisti che, sbucando da un curva, si erano involontariamente scontrati con il gregge dei due irascibili pastori. Mentre i ciclisti tentavano di districarsi tra le pecore che sbarravano loro la strada, in contrada Pezzo di Rizzo, nella zona di Macconi, invece di aiutarli i due pastori si sono scagliati su di loro con un coltellaccio.

Due ciclisti hanno riportato profonde ferite da taglio al collo e un trauma cranico, gli altri se la sono cavata con qualche graffio. Nessuno di loro, comunque, rischia la vita. Sono stati alcuni automobilisti a chiamare l’ambulanza, che ha condotto i malcapitati all’ospedale di Vittoria. Dopo la telefonata al 112, i Carabinieri sono risaliti in poche ore ai due pastori, che, nel frattempo, avevano fatto rientro nel loro casolare, nelle campagne di Gela. Gli aggressori sono stati rinchiusi nel carcere di Ragusa. Da questo singolare incidente causate dalle pecore, alla fine sono stati proprio gli ovini a non rimetterci nulla.

(Nella foto in alto Emanuele Curvà, sotto il figlio Benedetto)

Benedetto Curvà