Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 668
ACATE - 08/03/2016
Cronache - Sono intervenuti i carabinieri

Anziano mummificato morto da 3 mesi

I parenti, residenti nel Nord Italia, non avevano ricevuto più notizie del congiunto Foto Corrierediragusa.it

Una storia drammatica in territorio ibleo, per la precisione ad Acate, dove il corpo mummificato di un pensionato di 74 anni, morto per cause naturali, è stato trovato dai carabinieri nella sua abitazione ben tre mesi dopo il decesso. L’uomo, stando a quanto riferitoci da una parente che ha telefonato alla nostra redazione, viveva con l´anziana moglie che però non aveva compreso che il marito fosse morto. I militari dell´arma sono intervenuti nella casa solo dopo la segnalazione di alcuni suoi familiari che risiedono nel Nord Italia e che da tempo non avevano più notizie del congiunto. Dopo circa 12 settimane i parenti si sono insospettiti e hanno avvertito i militari, che hanno quindi fatto la macabra scoperta. E´ intervenuto il medico legale, che, dopo l´ispezione cadaverica, ha ricondotto il decesso del 74enne a cause naturali, collocando la morte, come accennato, a circa tre mesi fa. Il corpo mummificato e quindi conservatosi in buone condizioni, aveva impedito la decomposizione e quindi il rilascio di cattivi odori, sicché nessuno si era messo in allarme. La salma, al termine delle operazioni, è stata riconsegnata ai familiari per le esequie su disposizione del sostituto procuratore di Ragusa Monica Monego.