Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 678
ACATE - 09/08/2015
Cronache - Del caso si è interessato il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Vanessa Ferreri

Mare nero e vietato a Marina di Acate

Concausa del fenomeno anche le alte temperature Foto Corrierediragusa.it

Sarebbe dovuto alle alte temperature che hanno "liquefatto" un´alga non nociva per la salute pubblica l´inquietante spettacolo di domenica mattina che ha fatto preoccupare i bagnanti di Marina di Acate: la risacca sulla spiaggia aveva messo in risalto il colore nero delle piccole onde che smuovevano il fondale (foto), facendo emergere il fenomeno. L´area interessata è stata sottoposta a divieto di balneazione per mero scrupolo e a tutela della salute pubblica. Il colore scuro dell´acqua era evidente e accompagnato da un cattivo odore. Parecchia la sorpresa mista a perplessità dei bagnanti, molti dei quali erano subito usciti dall´acqua. Tratto di mare ovviamente off limits anche per i bambini, che si sono visti rovinare la domenica al mare. I dati, al momento, sono ufficiosi e per questo resta in vigore, a scopo precauzionale, anche l’ordinanza per il divieto di balneazione emanata dal sindaco Franco Raffo, che era immediatamente giunto sul posto per constatare la situazione e prendere le conseguenti decisioni. Con lui gli uomini della Polizia Municipale e della Capitaneria di porto di stanza a Marina di Ragusa che avevano prelevato dei campioni di acqua da analizzare. Della vicenda si sta occupando il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Vanessa Ferreri. Questo il messaggio postato sulla sua pagina Facebook:

"Dai primi rilievi eseguiti dall’Arpa risulterebbe che la marea nera sia stata causata da un’alga. Lo stesso fenomeno è stato rilevato in altre zone della Sicilia a causa del caldo eccessivo. Sono in attesa di ulteriori conferme. A Marina di Acate il mare è comunque diventato nero. Si aspettano i risultati dei rilievi dell’Arpa e intanto c’è il divieto di balneazione".