Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 674
ACATE - 12/07/2015
Cronache - In fumo oltre 4 tonnellate di film plastico. Evacuata una casa, nessun ferito

Danni per incendio doloso ad azienda di Acate

Sul chiaro atto intimidatorio indaga la polizia Foto Corrierediragusa.it

Incendio doloso con danni per decine di migliaia di euro nella serata di sabato ai danni del deposito di plastica dismessa dalle serre appartenente alla ditta di riciclaggio di materiale plastico usato "Domiplast" di contrada Boscogrande, nella zona artigianale delle periferia di Acate. I vigili del fuoco hanno lavorato in maniera alacre per ore prima di avere ragione delle fiamme. Per fortuna la vastità del terreno (circa 2 mila metri quadrati) dov´era ubicato il deposito ha scongiurato che il rogo potesse estendersi agli altri opifici, facilitando in qualche modo l´opera di spegnimento dei pompieri che hanno subito circoscritto le fiamme. Tuttavia il deposito è andato completamente distrutto dal momento che il fuoco ha trovato facile esca nella plastica dismessa dalle serre. Il luogo è stato cinturato dalla polizia del commissariato di Vittoria sino alla conclusione delle operazioni di spegnimento dei vigili del fuoco che hanno richiesto notevole tempo. A fini precauzionali è stata evacuata un’abitazione sita nelle vicinanze, ma alla fine non sono stati rilevati danni alle persone né ulteriori pericoli diretti per l’incolumità pubblica.

Difatti è andato quasi completamente distrutto solo il deposito di circa 600 metri quadrati dove erano stoccate circa 4 tonnellate di film plastico dismesso. Le indagini sono iniziate immediatamente e continuano in queste ore. Negli Uffici del commissariato di Vittoria sono in corso audizioni di varie persone, la vittima dell´atto intimidatorio e diversi testimoni. La scientifica ha eseguito approfonditi rilievi tecnico-scientifici.

Il deposito è di proprietà di una ditta di Acate riconducibile ad un imprenditore acatese di 45 anni, incensurato. Era entrata in attività da un paio di settimane e si occupa prevalentemente di recupero per il riciclaggio di materiale plastico.