Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 831
ACATE - 18/04/2015
Cronache - Sono intervenuti i carabinieri

Ladro scoperto fugge in auto e si schianta

Gli altri due complici sono fuggiti a piedi per le campagne e vengono ricercati Foto Corrierediragusa.it

Per impossessarsi del rame stavano smantellando un impianto fotovoltaico in contrada Pizzo di Rizza, ad Acate, quando sono stati intercettati da una pattuglia dei carabinieri. Del terzetto malavitoso, uno solo è stato arrestato dai militari dopo un rocambolesco tentativo di fuga. Si tratta di un romeno. Marian Iulian Pintilie, 20 anni, è stato bloccato in piazza Matteotti, dove è andato a sbattere con una Fiat Doiblò rubata il 7 aprile a Palermo, che guidava senza patente. Gli altri due complici sono fuggiti a piedi per le campagne e vengono ricercati.

Pintilie è stato soccorso dai carabinieri e trasportato in ospedale a Vittoria dove i medici hanno diagnosticato trauma facciale e ferite varie guaribli in 10 giorni. Il giovane romeno è stato dichiarato in arresto per tentato furto aggravato in concorso, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Nella macchina, infatti, sono stati trovati attrezzi vari da scasso usati dai 3 per introdursi nell’impianto fotovoltaico al fine di trafugare rame.