Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 14:58 - Lettori online 948
ACATE - 20/02/2014
Cronache - Continuano i controlli nelle aree rurali dell’acatese

I carabinieri recuperano mezzi rubati in campagna ad Acate

Tre romeni denunciati per ricettazione e riciclaggio
Foto CorrierediRagusa.it

Non si ferma l’attività di controllo delle aree rurali in territorio acatese, precisamente nelle contrade «Case Serre», «Macconi», «Dirllo-Recinto» e di tutta la fascia costiera compresa tra il mare e la provinciale per Gela. L’operazione «Freeland» nelle ultime 24 ore ha interessato nuovamente il comune di Acate, dove è stata riscontrata una recrudescenza di furti ai danni di abitazioni ed aziende agricole.

Complessivamente i Carabinieri della Comando Compagnia di Vittoria, nelle ultime 24 ore hanno impiegato 10 pattuglie e 20 uomini per setacciare il territorio interessato dai raid che hanno depredato abitazioni e aziende agricole del posto, tutte coordinate dal Comandante della Stazione di Acate.

Nel corso del servizio, i militari hanno intercettato e deferito in stato di libertà un romeno di 24 anni, domiciliato ad Acate, incensurato, ed un connazionale di 31 anni, pluripregiudicato, poiché trovati in possesso del motociclo Yamaha Majesty. A seguito di accertamenti più approfonditi da parte dei militari, il telaio risultava oggetto di furto denunciato il 16 marzo 2013 presso la Stazione CC di Marina di Ragusa da un imprenditore agricolo ragusano, mentre la targa denunciata rubata il 07 aprile 2012 presso la Stazione CC di Niscemi.

Il mezzo e la targa sono stati restituiti ai legittimi proprietari. I due rumeni sono stati, altresì, trovati in possesso di una carta di circolazione di altro motociclo della stessa marca e modello, fatto quest’ultimo che ha fatto scattare la denuncia oltre che per ricettazione anche per riciclaggio. Altri due romeni sono stati denunciati per furto di ciclomotore Kymco People e per guida senza patente mai conseguita.