Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 713
ACATE - 04/03/2013
Cronache - Controlli della Guardia di finanza ad Acate

Deposito di bombole abusivo sequestrato in centro urbano

Oltre 5.700 chili di gpl in una rivendita di bombole che potevano creare rischio alla popolazione. Denunciato il titolare
Foto CorrierediRagusa.it

Un mega deposito di bombole è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza ad Acate in pieno centro urbano. Si tratta di oltre 5.700 kg. di g.p.l. contenuti in bombole e 380 recipienti tra vuoti e pieni. Il responsabile, C.D. di Acate, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa. L’intero quantitativo detenuto illegalmente è stato sequestrato secondo le direttive del Sostituto Procuratore Federica Messina.

I finanzieri sono stati attratti dalle bomboe collocate sopra il marciapiede. All’atto dell’accesso presso l’attività, il negoziante ha esposto una licenza di detenzione di g.p.l. ai fini di vendita, sostenendo di essere in regola con i quantitativi massimi imposti dalla legge. L’autorizzazione era valida per non più di 1.000 kg di g.p.l. in bombole.

Considerato l’esiguo quantitativo rinvenuto sul marciapiede, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno ispezionato rapidamente i luoghi, scoprendo altre 85 bombole collocate alla rinfusa in un giardinetto nelle immediate vicinanze del negozio, sempre di pertinenza del titolare del punto vendita. Questa piccola area che non risultava nell’autorizzazione esposta dal rivenditore, era stata adibita abusivamente a deposito a cielo aperto in pieno centro cittadino.

Evidenti le violazioni delle leggi vigenti, non solo per il superamento del limite imposto per la detenzione di G.p.l., ma soprattutto per la costituzione, in pieno centro cittadino, di un deposito abusivo nel giardinetto presso la propria attività.