Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:42 - Lettori online 1078
ACATE - 11/10/2012
Cronache - Il tunisino stava rubando assieme a dei complici riusciti a fuggire

Ladro di pomodorino ciliegino arrestato ad Acate

I ladri stavano per portarsi via mille 400 chili di merce

Arrestato dai Carabinieri Mansour Mouez, tunisino di 30 anni, residente ad Acate, celibe, convivente, con pendenze penali in atto. L´uomo veniva sorpreso in contrada «Fossa nera – Dirillo» a rubare, mediante utilizzo di un camion OM40 di colore blu, oltre 100 cassette di pomodorino ciliegino per un totale complessivo di oltre mille 400 chili, da un terreno di proprietà, condotto in mezzadria dall’arrestato, di un coltivatore che ogni sabato conferisce il prodotto al mercato ortofrutticolo di Vittoria per essere venduto.

Nello specifico 83 cassette venivano rinvenute sul camion parcheggiato all’interno della dimora dell’arrestato, mentre altre 22 nascoste in uno stanzino della sua abitazione. Oltre ai pomodorini rubati, nell’azione criminosa il cittadino tunisino, unitamente ad altri soggetti datisi alla fuga per le campagne circostanti, aveva danneggiato tutte le piante di pomodoro presenti in due serre strappandole dalle piante e riversandoli a terra.

Per i fatti di cui sopra il Mansour veniva dichiarato in stato di arresto e condotto presso la caserma di via Garibaldi a Vittoria, da dove, al termine delle formalita’ di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria davanti la quale dovrà rispondere del reato di furto aggravato in concorso.