Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 970
ACATE - 25/02/2011
Cronache - Acate: controlli dei Carabinieri per un locale gestito da un venticinquenne di Niscemi

Denuncia per un ristoratore "negriero" ad Acate

L’uomo è accusato di sfruttamento di lavoratori e sfruttamento del lavoro minorile

Sono costati la denuncia all´autorità giudiziaria e un maxi verbale di 27 mila euro ad un ristoratore di Acate la biasimevole condotta consistita nel tenere alle proprie dipendenze un minorenne e due donne sottopagate e costrette ad orari di lavoro massacranti.

I Carabinieri di Vittoria, assieme ai colleghi dell’Ispettorato del Lavoro di Ragusa, hanno sottoposto a controllo alcuni locali ed alcune aziende della zona. In particolare è stato sottoposto a verifica un bar ristorante sito in contrada Macconi, ad Acate, dove i militari hanno accertato la presenza di due lavoratrici straniere che venivano impiegate come addette al banco salumi per oltre nove ore giornaliere, senza che venisse concesso loro il riposo settimanale. Le donne erano retribuite con una somma inferiore ai limiti di legge.

Inoltre i Carabinieri hanno accertato che al bar del ristorante veniva impiegato come barman al bancone un minore di 16 anni. Al termine del controllo è stata constatata la presenza complessiva di sette lavoratori non in regola con i documenti di assunzione. Il legale rappresentante della società che gestisce il locale, G.C., 25 anni, di Niscemi, ristoratore, è stato quindi denunciato a piede libero per i reati di sfruttamento di lavoratori, sfruttamento del lavoro minorile e per le violazioni di legge inerenti l’assunzione e l’impiego.