Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:01 - Lettori online 1380
RAGUSA - 01/01/2010
Babbiata - Uno stringato resoconto tra il (poco) serio ed il (molto) faceto!

Babbiata Special: personaggi e fatti del 2009 in archivio

In ordine rigorosamente alfabetico i fatti per i quali saranno ricordati i personaggi iblei nel 2009 e cosa riserverà loro il 2010

Babbiata Special - Personaggi e fatti del 2009 tra il (poco) serio ed il (molto) faceto!

Peppe Alfano (sindaco di Comiso): sarà il primo passeggero del prossimo (?) volo Comiso - Roma. Molti dei suoi concittadini si augurano che il suo biglietto sia di sola andata.

Franco Antoci (presidente della provincia regionale): president for ever and ever, non si perde mai gli appuntamenti che contano. Sarà presente alla prima sagra del miele di S. Giacomo, poi andrà all’inaugurazione del circolo dei lavoratori di Pedalino, quindi consegnerà le targhe ai cappuccini del convento di Beddio, per concludere con una conviviale con i custodi del castello di Donnafugata.

Antonello Buscema (sindaco di Modica): ha fatto una promessa ai modicani: sorriderà di più, vestirà Armani e Brioni ed accoppierà cravatte regimental molto british. Ma è più facile che risolva il caos traffico in città.

Comiso, aeroporto: l’anno scorso di questi tempi mancavano le autorizzazioni, ora manca una firma per il primo volo; ci sarà, ma vietato chiedere quando.

Sebastiano D’Angelo (presidente associazione Ragusani nel mondo): ha scoperto che il re di Tonga, George Tupou V, ha una bisavola di origine ragusane e lo proporrà per la prossima edizione del premio Ragusani nel mondo. Non gli consegnerà una targa, ma una corona di mini noci di cocco, accompagnando il tutto con la banda musicale delle isole Fiji.

Nello Dipasquale (sindaco di Ragusa): ha trovato sotto l’albero il regalo più gradito: una forbice d’oro che ha promesso di utilizzare all´inaugurazione della prossima rotonda.

Peppe Drago (leader ibleo Udc): con Totò ed Orazio hanno rievocato i vecchi tempi, affogando i dispiaceri nelle coppe di Dom Perignon 68’; sic transit gloria Udc. Prosit o De Profundis?

Innocenzo Leontini (deputato regionale Pdl "lealisti"): quando si è presentato all’ospedale Maggiore per una Tac e gli hanno chiesto di accomodarsi a pagare il ticket e a mettersi in fila, ha capito il reale senso della riforma della sanità del suo collega Massimo Russo.

Raffaele Lombardo (presidente della Regione): Giulio Andreotti ha adattato per lui un vecchio adagio: «I manicomi sono pieni di gente che si crede Napoleone o crede che riformare la burocrazia regionale sia possibile».

Giovanni Mauro (presidente del Consorzio universitario ibleo): deve ancora decidere cosa fare con l’università a Ragusa. Forse si prenderà un anno sabbatico, sperando che nessuno gli freghi il posto al consorzio.

Gianfranco Miccichè (sottosegretario e leader del Pdl "ribelli"): dopo la battaglia con i "lealisti" è alla ricerca di un buen retiro per riposarsi; ha avanzato richiesta a Nino Minardo, che ha chiesto a papà una dependance in contrada Quartarella.

Nino Minardo (deputato nazionale Pdl): a Palermo sta con Lombardo, Miccichè e lo zio Riccardo. A Ragusa e provincia, il suo Pdl ed Mpa si guardano ancora in cagnesco. A che gioco giochiamo?

Riccardo Minardo (deputato regionale Mpa): fino a qualche settimana fa, Copai per lui avrebbe anche potuto essere solo il nome di un medicinale contro il mal di testa. I finanzieri non gli hanno creduto e al deputato regionale è scoppiata l’emicrania.

Peppe Nicosia (sindaco di Vittoria): scommessa dell’anno a Vittoria. Il presidente dell´Amiu Gino Puccia è riuscito a fare alzare alle 5 del mattino il sindaco e portarlo al mercato tra i commissionari. Riuscirà il sindaco Nicosia a far restare fino all´alba Gino Puccia dentro una discoteca o in un pub per una serata mondana?

Piero Rustico (sindaco di Ispica): il 2009 per lui è l’anno della luce; peccato ne sia rimasto abbagliato e sia andato in confusione. Ma per gli ispicesi non è una grande novità, anzi la norma.

Giovanni Venticinque (sindaco di Scicli): Caligola nominò senatore il suo cavallo, il sindaco pensa di affidare una delega al cane Italo, che lo attende ogni giorno al comune e della cui fedeltà si sente gratificato. «Sono solo con un cane», sussura il sindaco, chinando la testa mentre Italo scodinzola.