Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1064
VITTORIA - 31/07/2010
Attualità - Vittoria: denuncia di degrado del consigliere Ignazio Nicosia

Quando "Attila" si reca ai bagni pubblici e nessuno lo ferma

Nella zona adiacente alla Guardia medica i bagni pubblici sono distrutti. «Torneranno funzionali- replicano il sindaco Nicosia e l’assessore Mascolino- con l’apertura di un parcheggio da 100 posti che è stato inaugurato»
Foto CorrierediRagusa.it

Vetri sfondati, porte bucherellate, ferri divelti e abbandonati: più che andare a fare bisogni fisiologici, nell’area vicina alla Guardia medica di Scoglitti sembra ci sia passato l’esercito di Attila. E non da poco ma da tanto tempo, a vedere il reportage fotografico inviatoci dal «consigliere-detective» Ignazio Nicosia e quelli di quartiere Michele Nativo e Salvatore Poidomani, da poco approdati nel Pdl area Leontini.

La zona Guardia medica non è centrale ma costituisce un biglietto di presentazione della frazione. I turisti che fruiscono della struttura sanitaria, in estate tanti, a vedere quello scempio non possono chiudere un occhio davanti a un sito che dovrebbe essere curato come s’usa in tutte le zone dove la civiltà e il senso civico, esclusa l’efficienza o meno dell’istituzione pubblica, sono dovere inderogabile di ogni cittadino.

«Lo spazio del mercatino settimanale di Scoglitti è da tempo abbandonato a sé stesso- dichiarano i tre esponenti del PdL- Un’area realizzata con soldi pubblici, non solo non viene utilizzata per ospitare il mercatino, ma non viene nemmeno sfruttata per altri servizi come, ad esempio, parcheggi ecc ecc. Inoltre l’area ospita gli unici servizi igienici pubblici che insistono nell’intera frazione. I turisti e le persone che ogni giorno raggiungono la frazione per fare il bagno o semplicemente per una passeggiata non possono contare che su quei servizi igienici: la struttura è sporca, non viene monitorata e né esiste un servizio di pulizia frequente come dovrebbe essere soprattutto in questo periodo; è lasciata abbandonata a se stessa e di conseguenza diventa preda di vandali che distruggono le strutture e continueranno a farlo se l’amministrazione Comunale non interverrà al più presto».

Il sindaco Giuseppe Nicosia, nell’annunciare la prossima apertura di un parcheggio da 100 postinella zona vicina alla Guardia medica, risponde ai tre del Pdl. «Le condizioni in cui versavano i bagni della struttura erano dovute al fatto che la struttura era chiusa, mentre invece con l’apertura del parcheggio diventeranno pienamente fruibili e saranno costantemente puliti».
A seguire l’assessore Giusepep Mascolino: «L’apertura del parcheggio, che funzionerà limitatamente al periodo estivo, è stata resa possibile grazie alla piena sinergia tra i vari settori dell’Ente .Un ulteriore servizio per la frazione, una nuova risposta alle esigenze della città; come si vede, lavoriamo alacremente, checché ne dica qualcuno, che sa solo montare polemiche, peraltro intempestive. Il parcheggio è gratuito, ed è aperto ventiquattr’ore su ventiquattro».

Nella foto, i bagni distrutti