Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 605
VITTORIA - 11/05/2010
Attualità - Vittoria: sabato prossimo la nona edizione del premio giornalistico organizzato dalla Fidapa

Il premio Maria Grazia Cutuli fa riflettere sul nuovo modo di fare informazione

Al Teatro «Vittoria Colonna» si confronteranno giornalisti di alto spessore professionale come Felice Cavallaro (inviato speciale Corriere della sera), Franco Di Mare (Tg1- Rai) Vincenzo Morgante (caporedattore Rai Sicilia)
Foto CorrierediRagusa.it

Da un’idea di Anna Maria Zagara, nel 2002 presidente della Fidapa di Vittoria, il premio giornalistico «Maria Grazia Cutuli» è giunto alla nona edizione. La città di Vittoria in pratica ha fatto da battistrada a tutte le varie rassegne giornalistiche intitolate all’inviata del Corriere della sera assassinata sulla strada che da Jalalabad conduce a Kabul il 19 novembre del 2001. Doveroso ricordare anche l’altro inviato assassinato, Julio Fuentes corrispondente di El Mundo.

Quest’anno spetta a Mary Assenza D’Errico, presidente Fidapa in carica, curare l’organizzazione del premio giornalistico alla memoria della giornalista scomparsa precocemente nell’esercizio del suo lavoro. Il premio nel frattempo ha allargato i confini municipalistici fino a diventare nazionale. La giuria, composta da docenti di lettere e da giornalisti di Vittoria, esamina e valuta centinaia di elaborati provenienti da tutte le scuole superiori. I premi consistono nell’assegnazione di riconoscimenti in denaro ai primi 3 classificati.

Grazie alla manifestazione, che si svolge nel prestigioso e suggestivo palco del Teatro Colonna, Vittoria ospita giornalisti di alto spessore professionale che lavorano per grandi e prestigiose testate nazionali. Sabato saranno a Vittoria Franco Di Mare, volto noto del Tg1; Felice Cavallaro, inviato speciale del Corriere della sera (il suo è un ritorno) e Vicenzo Morgante, caporedattore Rai Sicilia. A fare da padrone di casa sul palco, Gianni Molè, segretario provinciale dell’Assostampa. Modera la giornalista Isabella Papiro.

Il tema di quest’anno rispecchia fedelmente l’attualità dell’informazione che stiamo vivendo. Ferma restando la posizione del giornalismo radiofonico e televisivo, è sotto gli occhi di tutti il tramonto della carta stampata in favore del web e della tecnologia. Il giornalismo on line ha cambiato le nostre abitudini sul modo di informare e di essere informati. Penso, dunque scrivo, sembra essere questo il nuovo motto che vede spuntare una miriade di improvvisati «giornalisti», magari a discapito della vera deontologia e della necessaria professionalità in un mestiere che non è facile come potrebbe sembrare.

«Il troppo stroppia?» Su questo dubbio si sono cimentati gli studenti che hanno redatto i temi e si cimenteranno i giornalisti che interverranno al teatro sabato 15 maggio alle ore 18. All’inizio della manifestazione daranno il saluto il sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia, il presidente della Provincia Franco Antoci, l’assessore alla Cultura Luciano D’Amico, la presidente nazionale Fidapa Giuseppina Seidita, la presidente del Distretto Sicilia Fidapa Lucia Emmi.

(Nella foto in alto, la premiazione del 2009)