Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 942
VITTORIA - 28/04/2010
Attualità - Vittoria: l’assessore traccia il bilancio della Settimana della Cultura

D’Amico: «In vetrina l’altra Vittoria che produce cultura»

Il successo della settimana appena conclusa autorizza a programmare il bis per il 2011. Assessorato, Club service e scuola già al lavoro su altre iniziative
Foto CorrierediRagusa.it

Il primo a stupirsi è stato lo stesso assessore. La «Settimana della Cultura», organizzata dall’assessore Luciano D’Amico (nella foto) con la collaborazione di associazioni, club service e scuole della città, e che si è conclusa domenica 25 aprile, ha fatto registrare un successo al di là di ogni immaginazione.

«Prevedo il bis- afferma l’assessore D’Amico- Nel ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato ad organizzare le manifestazioni in programma, voglio sottolineare che ciascuno degli eventi in scaletta ha fatto registrare un grande successo di pubblico. Il programma della Settimana della Cultura è stato molto ricco anche grazie al concorso delle associazioni, dei club service e del mondo della scuola».

L’argomento scelto dall’amministrazione è stato legato all’ambiente. «Abbiamo puntato- ricorda D’Amico- sulle manifestazioni legate all’ambiente e alla sua tutela, sulla presentazione di libri, sulle mostre di qualità, sulle iniziative che coniugano sport e natura, sul cinema, sulla promozione del nostro artigianato. I consensi ricevuti ci dicono che abbiamo colto nel segno e ci spingono a programmare la seconda edizione, quella del 2011, che cercheremo di rendere quanto più partecipata e coinvolgente possibile. Vittoria non è solo cronaca che non vorremmo leggere, ma anche arte, cultura, vivacità intellettuale, creativittà».

E’ emerso da più parti il desiderio di partecipare attivamente alla stesura del programma per il prossimo anno. «E siccome siamo pienamente convinti che la cultura sia di tutti –ribadisce l’assessore-, non vi saranno preclusioni per nessuno. La Settimana della Cultura ha lasciato alla città il restauro della tela di Giuseppe Mazzone, «Transito della Beata vergine Maria», patrocinato dal club Inner Wheel; la meridiana installata sul prospetto di Palazzo Iacono e realizzata dal professore Giuseppe Mangione; il mercatino Botteghe aperte, che si svolgerà ogni quarta domenica del mese; il premio «Donna Vittoria Colonna», destinato ai Vittoriesi che danno lustro alla città; e, fino al 4 giugno, le mostre «Pagine barocche. Il mistero pasquale nelle stampe dei libri liturgici», ospitata nel Museo diocesano d’arte sacra, ed «Encantado don Cervantes», allestita nella saletta della libreria Bixiosessantaquattro. Non mi resta che dare appuntamento, ai Vittoriesi e non solo, alla seconda edizione».