Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1287
VITTORIA - 26/04/2010
Attualità - Vittoria: a rischio il finanziamento del progetto per l’autoporto?

Una colletta per il sopralluogo all’autoporto di Vittoria

La Cna: «Non ci sono poche decine di euro per sostenere una missione a Vittoria che deve sbloccare un finanziamento di 30 milioni di euro»
Foto CorrierediRagusa.it

Una missione Palermo-Vittoria, 450 chilometri, tra benzina e due pranzi può costare all’incirca 200 euro. La Regione non ce l’ha… E senza il sopralluogo di un funzionario Vittoria rischia di perdere un finanziamento di 30 milioni di euro! Sarà vero? Per la Cna sì: «Mancano i soldi per la missione a Ragusa del funzionario regionale, nonché presidente dell’Urega, rischia di saltare il finanziamento di 30 milioni di euro per l’autoporto di Vittoria». Lo afferma la Cna di Vittoria, sempre più vigile dell’iter burocratico della importante struttura che dovrebbe nascere in territorio ipparino.

«Se non avessimo insistito, se non fossimo stati attenti, per non dire seccanti, tutto sarebbe rimasto sottotraccia e forse l’autoporto risulterebbe un’opera dimenticata». Lo dicono il presidente della Cna di Vittoria, Giuseppe Santocono (nella foto) e il segretario Giorgio Stracquadanio, che tornano a puntualizzare la posizione della confederazione sui temi caldi riguardanti le infrastrutture.

«Solo così – continua il documento sottoscritto da Santocono e Stracquadanio – si è potuto apprendere che mancano i soldi per la missione a Ragusa del funzionario regionale, il quale attualmente ricopre la carica di presidente dell’Urega, e pertanto tutto rimane bloccato. Assurdo ma vero. L’iter che porta all’assegnazione dell’opera viene stoppato per poche decine di euro. Poco importa se il rischio è quello di perdere i 30 milioni di euro che in questo momento sarebbero una boccata d’ossigeno per la nostra zona. Forse l’autoporto di Vittoria e l’isolamento infrastrutturale, oramai cronico, che vive la città non interessa a nessuno? Forse. Malgrado qualcuno ritenga la strutture inutile, alla Cna e a molte imprese del comprensorio quest’opera interessa. Sarà strano ma la riteniamo strategica per questo territorio, pertanto siamo disponibili a pagare noi il rimborso spese al funzionario. Sempre se la proposta non risulti provocatoria, fastidiosa e offensiva».

Il parlamentare Carmelo Incardona sulla questione ha presentato un’interrogazione al presidente Lombardo e all’assessore Luca Gentile. «L’impossibilità del presidente dell’Urega- dice Incardona- di potersi recare a Ragusa per l’espletamento delle procedure di aggiudicazione dell’opera, così come denunciato dal presidente del Cna di Vittoria, a causa di mancanza di fondi per la missione, se confermata, sarebbe di una gravità enorme. Chiedo al presidente e all’assessore di fare chiarezza sulla vicenda».