Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 554
VITTORIA - 08/01/2010
Attualità - Vittoria: s’accelerano i tempi per aprire la nuova struttura sanitaria vittoriese

Pronta nuova ala ospedale. Passerella finanziata da benefattore privato

Vi saranno allocati i reparti di Neurologia, Vascolare, Oculistica, Cardiologia e Utic. Il vice sindaco Gianni Caruano assicura che sarà agibile entro gennaio. E aggiunge: «Vittoria avrà anche la Risonanza magnetica nucleare»

Questione di giorni e la nuova ala dell’ospedale «Guzzardi» sarà inaugurata. Gli scettici, che vedevano nella struttura sanitaria di Vittoria una fotocopia in miniatura di quella che campeggia da decenni in prossimità dello svincolo per Lentini sulla Ragusa-Catania, dovranno ricredersi. Sarà inaugurata molto presto, anche perché la passerella coperta che collega il vecchio ospedale con la nuova ala sanitaria è stata realizzata grazie al finanziamento di un benefettatore privato che vuole rimanere nell’anonimato. Ha donato i soldi, circa 100 mila euro, per costruire la passerella non prevista nel progetto originario (sic!).

Gianni Caruano, medico, vice sindaco e assessore alla Sanità, oltre che all’Urbanistica, detta i tempi. «Entro il mese di gennaio sarà inaugurata la nuova ala del «Guzzardi»- rivela- Sarà questo il primo evento importante del 2010». La nuova ala permetterà di decongestionare il vecchio ospedale, orami ridotto ai limiti della praticabilità.

La nuova ala ospiterà la Neurologia, la Chirurgia vascolare, l’Oculistica, la Cardiologia e 4 posti letto dell’Utic (Unità terapia intensiva coronaria). Il decongestionamento consentirà, si spera, di controllare meglio i reparti per evitare che estranei entrino di notte e compiano atti di vandalismo. Com’è successo l’altra notte in Ortopedia nel tentativo di commettere un furto.

In questo momento sembra esserci molto feeling fra il Comune di Vittoria e la direzione generale dell’Asp 7. Ettore Gilotta evita dichiarazioni trionfalistici e parla solo a cose fatte. Ma l’assessore è un politico e non si fa pregare. «Siamo sulla buona strada- ammette Gianni Caruano- Con la Direzione generale molto va ancora concordato. Prendiamo atto di una migliore razionalizzazione che permetterà un adeguamento alberghiero adeguato».

E’ presto per dirlo, ma si lavora perché l’ospedale di Vittoria abbia la Rmn (Risonanza magnetica nucleare). Un attrezzo all’avanguardia che pochi ospedali hanno. «Consente di vedere con le onde elettromagnetiche – spiega Caruano- ciò che prima non si vedeva nel midollo spinale, nelle strutture ossee, nel canale cervicale. Un reparto che in pochi hanno e che Vittoria avrà molto presto. Inoltre, dico che il direttore generale ci ha assicurato altri due posti per dialisi, per i quali finora abbiamo avuto solo rapporti con strutture private».