Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1122
VITTORIA - 03/01/2010
Attualità - Vittoria: cresce l’interesse musicale sul versante ipparino

Enrico Lancia spinge per l’Orchestra sinfonica

Il musicista: «Sono maturi i tempi per l’Orchestra, che potrebbe essere anche una fonte d’occupazione nel settore artistico-musicale»
Foto CorrierediRagusa.it

I tempi per realizzare un’orchestra sinfonica a Vittoria sono maturi. Enrico Lancia (nella foto), musicista vittoriese e motore trainante dell’Associazione musicale Amici della musica di Vittoria non perde occasione per lanciare il progetto che coltiva dal 2001.

Lo ha detto dal palco del Teatro Colonna all’inizio del gran concerto di Capodanno alla presenza del sindaco Giuseppe Nicosia, del presidente del Consiglio comunale Luigi D’Amato e del deputato regionale Carmelo Incardona.

«L’ho proposto al presedente della Provincia Franco Antoci già nel 2001- dice Lancia- a Ragusa ci hanno provato ma hanno fallito. Io invece ci credo, perché un’orchestra sinfonica iblea formata da 40/50 elementi, oltre ad arricchire il panorama musicale e culturale della provincia, darebbe lavoro a tante persone. Penso a un corso di formazione esterno che porterebbe orchestrali da fuori e creerebbe occupazione».

Enrico Lancia ha il sostegno del sindaco Giuseppe Nicosia, con il quale ha già siglato un protocollo d´intesa, e del sindaco di Comiso Giuseppe Alfano, che si è detto d’accordo sull´iniziativa musicale. Il teatro Naselli di Comiso e il Teatro comunale di Vittoria sono due siti molto invitanti per ospitare iniziative musicali. Il fermento c´è. Si è visto dall´entusiasmo con cui il pubblico vittoriese ha apprezzato e applaudito il concerto di Capodanno dell´orchestra sinfonica nazionale di Lugansk diretta dal maestro Francesco Ledda, nato a Berna in Svizzera ma trasferitosi in Sicilia, fra Grammichele e Caltagirone, dall´età di 11 anni.

Insomma, la scoperta di Francesco Cafiso, ha acceso l´interesse verso il fenomeno musicale in tutti i sensi. Vittoria si fa apprezzare per il maestro Lancia, per Vincenzo Baglio, Gianluca Campagnolo, Giuseppina Torre e per Mila Pisani, la pianista che manca dai palcoscenici da almeno un decennio e che rivedremo e sentiremo in concerto il 5 e l´11 gennaio a Donnafugata e a Vittoria nel contesto della rassegna provinciale "Arte&gustoibleo" realizzata da Amedeo Fusco.

Enrico Lancia parla anche della stagione musicale dell´associazione amici della musica. "La prima parte è finita-dice- ora dovremmo ricominciare la seconda. Devo dire che ancora aspettiamo il contributo 2009 dalla Regione. Ho parlato con l´onorevole Incardona perché si faccia parte attiva attraverso l´assessore regionale Nino Strano affinché non scemi l´attenzione verso la nostra attività. Perché senza il sostegno economico dei finanziamenti pubblici, le nostre idee non avranno futuro».