Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1394
VITTORIA - 05/11/2009
Attualità - Vittoria: la presunta bocciatura dei progetti del Comune

Botta e risposta tra Terranova e Avola sui fondi Cipe

L’assessore ai Lavori pubblici smentisce tutto

Botta e risposta fra Riccardo Terranova, capogruppo di Forza Italia, e l’assessore Salvatore Avola in merito alla notizia diffusa il giorno prima da Terranova relativa alla presunta bocciatura di progetti del Comune da parte del Cipe. Il forzista aveva messo in risalto l’insuccesso del Comune di Vittoria, escluso dai finanziamenti Cipe (di cui Terranova è consulente) per la realizzazione di opere pubbliche nella città. "Quasi tutti i comuni hanno beneficiato di fondi, tranne Vittoria". Questo l’attacco di Terranova, ripreso ieri anche da Salvatore Artini e Giovanni Moscato.

L’assessore ai Lavori pubblici Salvatore Avola smentisce tutto e dichiara: "Apprendo della fantomatica bocciatura, da parte del Cipe, di progetti comunali riguardanti la riqualificazione urbana di Vittoria e Scoglitti. La notizia ingenera grande confusione nell’opinione pubblica; in realtà, i due pacchetti di progetto di riqualificazione urbana sono stati presentati a seguito di un avviso pubblico per la creazione di un parco progetti regionale presso l’assessorato ai Lavori pubblici.

I due pacchetti, peraltro, danno ampie garanzie di inserimento nel parco progetti, perché curati nei minimi particolari e condivisi con le associazioni di categoria e con gli operatori turistici. Sull’ammissibilità di quei progetti la Regione Sicilia deve ancora pronunciarsi, dal momento che si deve insediare la commissione. Di conseguenza, quei pacchetti nulla hanno a che fare con i progetti Cipe richiamati.

Verosimilmente, invece, ci si riferisce a una richiesta di finanziamento di questa amministrazione fatta nel mese di dicembre 2008 in ossequio alla delibera Cipe del 21.12.2007, alla quale era stata allegata una scheda con una serie di opere oggetto di probabile finanziamento e riguardanti interventi di riqualificazione urbana e di manutenzione e ristrutturazione di alcuni edifici comunali, per un importo richiesto di 25 milioni e 800mila euro".