Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 659
VITTORIA - 16/10/2009
Attualità - Vittoria: la rivoluzione al mercato ortofrutticolo è cominciata

Ecco il Cda del mercato Spa: Gambuzza, Garrasi e Nuara

I 3 sono stati nominati dal sindaco Nicosia. Uno di loro sarà il presidente della costituenda Società mercato ortofrutticolo Spa
Foto CorrierediRagusa.it

Inizia il nuovo corso al mercato ortofrutticolo di Vittoria. Il sindaco ha nominato i componenti del Consiglio di amministrazione. Sono Giambattista Gambuzza, imprenditore ed ex direttore della Sis (nella foto); Emanuele Garrasi, uno dei massimi esponenti di Agriplast, l’anima pulsante del Vittoria Jazz festival; l’avvocato Elisa Nuara, ex vice sindaco di Gela e assessore alla Legalità. Questi sono i tre componenti del Cda, uno di loro diventerà presidente nominato dal sindaco.

Chi s’aspettava il solito Cda di «stampo politico» è rimasto sorpreso e deluso, esattamente come coloro che magari avevano sognato di potersi insediare nel nuovo organismo che sta nascendo. I tre nominati non hanno nulla a che fare con la politica. Esclusa l’ex vice sindaco di Gela Elisa Nuara, Garrasi e Gambuzza sono due tecnici che dalle vicende politiche si sono tenuti sempre alla larga. Ora avranno la possibilità di mettere a frutto la loro esperienza maturata nella gestione di importanti aziende private.

Nominato il Cda, è tutto pronto per la stipula dell’atto della nuova società da parte del notaio Maria Carmela Scifo che sarà rogato nella sala degli Specchi di palazzo Iacono fra qualche giorno.

Sarà un evento storico, frutto di un lavoro svolto dall’esperto Claudio Sassi e dal consulente Angelo Fraschilla, che dovrebbe sancire la fine una gestione prevalentemente politica dell’imponente struttura mercantile, una delle più importanti d’Europa. Con il nuovo Cda che introduce anche un nuovo corso, si dovrebbe mettere fine al caos, alle polemiche e ai veleni che finora hanno regnato al mercato.

Il Cda si occuperà della gestione, della logistica, della individuazione e del rispetto delle regole; le autorizzazioni e le ordinanze sindacali spetteranno sempre all’ente comune. Appena il nuovo Cda si insedierà per i primi tempi lavorerà in sinergia con l’assessore ai mercati Piero La Terra e con il dirigente della Polizia municipale. Poi andrà avanti autonomamente per tutte le attività di gestione sopra dette. In un secondo tempo ci sarà da nominare anche il Collegio dei revisori dei conti.