Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1073
VITTORIA - 04/10/2009
Attualità - Vittoria: l’allarme del coordinatore cittadino

Piccione (Mpa) chiede l´invio dell´esercito a Vittoria

La situazione è drammatica veramente, perché i furti nelle aziende agricole si susseguono a velocità impressionate

"La situazione è drammatica, ci vorrebbe l’esercito". Forse non ha tutti i torti Giuseppe Piccione, coordinatore dell’Mpa di Vittoria. La situazione è drammatica veramente, perché i furti nelle aziende agricole si susseguono a velocità impressionate. La malavita non dà tregua, ne prendi uno e ne spuntano 3, pronti a colpire e a lasciare il segno. A Vittoria si parla ancora della sparatoria cui sono stati fatti oggetto poliziotti e carabinieri che hanno intercettato un camion rubato, carico di prodotti per l’agricoltura altrettanto rubati, con a bordo 5 persone, delle quali una soltanto è stata arrestata: Davide Avola, che ieri è stato sentito in ospedale, dov’è piantonato, dal gip Vincenzo Saito. Degli altri 4 soggetti che sono riusciti a fuggire non trapela alcuna novità. E’ molto probabile che i 4, sicuri di essere stati individuati, sentendosi il fiato delle forze dell’ordine addosso, abbiano fatto perdere le tracce in un nascondiglio sicuro.

E mentre le indagini seguono il corso naturale, il dibattito politico attorno al problema si accavalla. La sortita del segretario del Sap provinciale Filippo Frasca, ha stimolato Giuseppe Piccione, ex comandante della Polizia municipale, la stessa che Frasca indica come istituzione titolata a occuparsi di tutte le problematiche urbane per non distogliere da lavori di polizia giudiziaria gli altri corpi dello Stato. "Concordo con Frasca a metà- dice Piccione- in particolar modo, sulle sue «denunce» riguardanti la necessità di rivedere l’intera tematica connessa alla situazione dell’ordine pubblico in provincia. Non condivido, invece, la questione dei soldi che il segretario del Sap vorrebbe trovare nelle casse della Regione e dei Comuni".

Per Piccione, Filippo Frasca dovrebbe sollecitare adeguatamente lo Stato, "essendo, quest’ultimo, l’unico «interlocutore» titolare, in linea esclusiva, dei servizi di sicurezza e di ordine pubblico". In verità Frasca s’è anche rivolto al Dipartimento della Polizia di Stato e al ministero dell’Interno.

Nell’analisi sull’ordine pubblico, l’Mpa coinvolge anche gli enti locali, che dovrebbero avere il compito di "canalizzare le proprie capacità finanziarie in direzione del rafforzamento dei servizi di sicurezza urbana, nei cui corpi di polizia locale (municipale e provinciale) è facile riscontrare carenze di organico e di carattere finanziario ancor più gravi di quelle lamentate da Frasca per gli organi di Polizia di Stato".

In ogni caso, al momento tutte le concentrazioni devono essere rivolte al dramma municipale. Rivolte di immigrati, pestaggio di cittadini senza un apparente motivo, conflitti a fuoco con polizia e carabinieri, furti nelle campagne, rapine in banca. Azioni che accrescono la sfiducia della gente e anche delle forze dell’ordine, che pur sobbarcandosi in duri lavori e riuscendo a ottenere risultati insperati, rischiano di vedere vanificato il benfatto per i soliti cavilli giuridici innocentisti di cui è piena la legislazione penale italiana.

"L’emergenza, oggi, in ogni caso - afferma Giuseppe Piccione - riguarda sia la sicurezza urbana, di esclusiva competenza dei comuni, sia l’ordine pubblico per il quale soltanto lo Stato deve, in linea eccezionale, trovare adeguati, urgenti e straordinari interventi. L’Mpa di Vittoria e Scoglitti, nell’insistere sull’urgenza dell’intervento dell’esercito, pur nelle molteplici difficoltà, sente il dovere di rivolgere a tutte le Forze dell’Ordine un plauso per gli sforzi sostenuti e che sostiene quotidianamente e per i successi conseguiti".