Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 779
VITTORIA - 26/09/2009
Attualità - Vittoria: iniziativa di sensibilizzazione contro la malattia della Fibrosi

Anche l´Associazione ragusana Fibrosi cistica al Memorial "Peppe Greco"

L’iniziativa è stata presentata al fine di rendere anche lo sport uno strumento finalizzato alla conoscenza della Fibrosi Cistica, malattia, questa, di cui oggi in Italia sono affetti circa 4mila individui Foto Corrierediragusa.it

"E´ una malattia difficile da gestire e delicata che colpisce la funzionalità di organi vitali quali il pancreas ed il polmone. Si manifesta sin dalla nascita e richiede cure specifiche e terapie quotidiane. Tutto questo è un
enorme sacrificio che esige sforzi notevoli. Questi sforzi spesso dall´esterno non possono essere percepiti". Lo dice il rappresentante dell’Associazione ragusana, Daniele La Lota, felice di partecipare ad un evento importante come il Memorial Peppe Greco, il quale ha visto impegnati i migliori atleti del mondo come l´olimpionico Baldini.

Così l’Associazione ragusana della Fibrosi cistica torna ad essere presente nel sociale, dopo la riuscitissima attività di Capo d´Orlando in cui anche Marta Marzotto, nota presentatrice televisiva ha partecipato al fianco di un giovane testimonial, Danni Ferrone, esempio d´atleta affetto da Fibrosi Cistica.

«Ora al memorial, l´associazione- dice La Lota, - è presente con un gazebo espositivo ed informativo, verranno indossate le maglie con lo slogan "il mio respiro" ed esposto lo striscione della fondazione. Cosa si aspetta la delegazione ragusana da questa attività? Semplicemente maggiore sensibilità nei riguardi del problema. Mi piacerebbe che attraverso questa campagna di sensibilizzazione la gente ne sapesse sempre di più e le istituzioni ci fossero sempre vicine e pronte a sostenerci in attività di informazione e gestione del problema".

Daniele La Lota conosce molto bene il problema, poiché si è da sempre dato da fare per rilanciare l´Associazione ragusana in attività che potessero rendere al meglio un servizio per la collettività intera. E intanto ci si prepara ad altre attività: la consegna di Pettorali che avverrà prossimamente alla presenza del professore Giuseppe Magazzù, direttore del Centro di Fibrosi Cistica del Policlinico di Messina.