Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 881
VITTORIA - 04/07/2009
Attualità - Vittoria: momento di "simbiosi" tra la kermesse e l’evento popolare

Vittoria: Estatemaia e la fiera di San Giovanni

"Emaia- commenta il presidente Salvatore Di Falco- sta dalla parte delle tradizioni, quelle di valore e di prestigio"

Ritorna la coloratissima Fiera di San Giovanni. E’ la fiera, affettuosamente soprannominata dai vittoriesi, delle Bancarelle. Un momento di «simbiosi» con lo spazio espositivo di Estatemaia pronta a raddoppiare l’afflusso di visitatori. A galvanizzare la kermesse ci penserà il festoso arrivo dei carrettieri siciliani che sfileranno con i loro cavalli bardati a festa e indossando i bei costumi d’epoca rappresentativi dell’identità siciliana. E’ un gesto d’omaggio al Battista, festeggiato da tutta la città, un atto di devozione che al contempo dà valore aggiunto ai riti della tradizione religiosa ponendosi la finalità della tutela e della salvaguardia della cultura contadina del territorio.

«Emaia- commenta il presidente Salvatore Di Falco- sta dalla parte delle tradizioni, quelle di valore e di prestigio in grado di veicolare anche uno straordinario indotto economico».

E´ l’universo artigianale del ricamo la vera «delizia» della kermesse estiva. Med-intaly, Uniarti e Cora hanno voluto includere nel loro programma espositivo, oltre le esperienze laboratoriali dei corsi di ricamo e di decoupage, anche un importante momento convegnistico e una sfilata.

Da non perdere il convegno tematico «La via siciliana dei Mestieri d’Arte: Vittoria, città del Liberty e del Ricamo». « Nel corso del quale - spiega la presidentessa di Med-Intaly, Uniarti e Cora Geneviève Porpora- saranno consegnati sia i premi alle partecipanti della 1a Edizione del concorso «Liberty, che passione!», sia i Diplomi all’Esperienza di Formatori Esperti di Arti Tessili».

Per tutta la mattinata continuerà inoltre la vendita dell’annullo filatelico realizzato per la speciale occasione da Poste Italiane su proposta di Med-Intaly e con la collaborazione della Città di Vittoria. Nella cartolina da collezione l’immagine di ricami d’ispirazione liberty. Lo stile amato da Ernesto Basile che ha contribuito a dare alla città di Vittoria una precisa identità urbana.

Infine alle 19 la sfilata di abiti realizzati da giovani stiliste, allieve dell’Ipsia «G. Marconi» di Vittoria e dell’IPSIA «Cavour-Marconi» di Perugia e la passerella di modelle con intimo «C’era una volta», concluderà la serata.