Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 821
VITTORIA - 26/10/2007
Attualità - Vittoria - Contenzioso legale tra il Comune e il colosso Enel Gas

Quando il metano
non ti dà una mano

L’allacciamento sarebbe impedito da intoppi burocratici Foto Corrierediragusa.it

Arriva l’inverno, ritorna puntuale il problema del metano a Vittoria. Fra amministrazione ed Enel gas è già contenzioso legale. L’assessore Salvatore Avola ha annunciato di avere incaricato l’avvocato per risolvere la questione burocratica che blocca e rallenta la possibilità degli utenti di allacciare alla rete metanifera già in funzione da due anni.

Ad accendere la «fiammella», se così di può dire, ci pensa Giuseppe Mustile, consigliere provinciale di Sinistra europea, vittoriese: "Vittoria è l’ultima città dell’ «impero» ad avere completato questo importante servizio. Appena 1200 cittadini hanno avuto l’allaccio rispetto alle migliaia che ancora attendono invano l’attivazione del gas domestico".

Tutta colpa della burocrazia? Sì a sentire Mustile. "A distanza di quasi due anni dal completamento della rete gas a Vittoria ? afferma il consigliere provinciale- il sistema burocratico per chiedere l’allacciamento e/o l’attivazione che dà l’Enel Energia, è talmente complicato e farraginoso che ci vogliono minimo due lauree per poterlo espletare correttamente ed essere certi di non aver commesso errori".

La verità è che molti cittadini , migliaia, si ritrovano periodicamente a fare la fila presso l’unico punto enel gas della città. L’impiegato chiede alla gente di ripetere la documentazione e di rispedirla alla casella postale. "Inoltre - rivela ancora Giuseppe Mustile- è scandaloso come lo scarso numero di utenze attivate provochi un aumento considerevole dei prezzi del gas. Come dire oltre al danno la beffa".

Secondo la stima fatta dal consigliere, i cittadini sono costretti ad attendere dai 6 agli 8 mesi per avere la fornitura di un’utenza che rappresenta oltre che un diritto anche un risparmio sia per l’economia delle famiglie che per i costi ambientali. .
Mustile chiama in causa il Comune di Vittoria: "Cosa sta facendo- si chiede il consigliere provinciale- l’amministrazione comunale ed il sindaco per porre rimedio a questo gravissimo disagio? Troppi interrogativi per un servizio che doveva già essere operativo da tanti anni e che ancora langue: evidentemente Vittoria si merita questo trattamento".

Mustile tesse le lodi dell’ufficio per la metanizzazione. "Un vivo apprezzamento per il lavoro faticoso e complesso che sta svolgendo l’ufficio per la metanizzazione a Vittoria che è costituito da professionisti seri e preparati. I cittadini attendono risposte concrete; speriamo che per il prossimo inverno tutte le richieste saranno soddisfatte". La risposta di Avola non s’è fatta attendere. "Ho interessato già l’avvocato per verificare dove stanno le responsabilità". Il Comune di Vittoria contro il colosso Enel gas.