Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 633
VITTORIA - 29/03/2009
Attualità - Vittoria: alla presenza di migliaia di gente in via Firenze

Inaugurato il «Centro sportivo Dario Nicosia»

Il papà Salvatore Nicosia: «Il cuore sano di Vittoria pulsa ancora»
Foto CorrierediRagusa.it

Migliaia di gente all’inaugurazione del Centro sportivo Dario Nicosia (nella foto), il ragazzo morto qualche anno fa in un incidente sulla Santa Croce-Camerina Scoglitti. L’associazione onlus intitolata a Dario ha ristrutturato i campetti da tennis e di calcetto di via Firenze, di proprietà della parrocchia del Sacro Cuore, per essere dati in gestione all’altra associazione «Oltre la tenda» a beneficio di ragazzi i cui genitori sono fuori per lavoro o per altri motivi.

I ragazzi avranno la possibilità di svolgere attività ludico-didattica-sportiva evitando di stare sulla strada con il rischio di andare incontro alle tante devianze giovanili.
«Il cuore sano di Vittoria pulsa ancora»- ha commentato commosso Salvatore Nicosia, il papà di Dario.

La manifestazione solenne si è svolta prima nella chiesa del Sacro Cuore con la messa celebrata dal vescovo Paolo Urso, e poi nei campetti di via Firenze restituiti a nuovo splendore proprio dall’Associazione Dario Nicosia. Miglia di persone, prevalentemente giovani, che saranno i veri fruitori della struttura, erano presenti alla manifestazione.

I campetti di tennis e di calcetto sono di proprietà della parrocchia Sacro Cuore, l’Associazione Nicosia li ha ristrutturati e dati in gestione all’altra Associazione «Oltre la tenda», che svolge l’encomiabile lavoro (grazie al dinamismo di don Pippo Iacono) di tenere impegnati i giovani le cui famiglie, per lavoro o per altre disavventure, non sono in casa o tornano la sera tardi.

Chiaro il messaggio del vescovo Urso. «La morte di un giovane (riferimento è a Dario Nicosia) ha prodotto frutti positivi». Con il vescovo, don Mario Cascone, don Pippo Iacono, il sindaco Giuseppe Nicosia, gli assessori Giuseppe Malignaggi e Anna Mezzasalma e tantissima gente.

NELLA GALLERIA SOTTO LE FOTO DELL´INAUGURAZIONE. CLICCATECI SOPRA PER INGRANDIRLE

La benedizione di Monsignor Urso La mamma di Dario taglia il nastro