Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 871
VITTORIA - 29/01/2009
Attualità - Vittoria- Singolare iniziativa del capogruppo di Alleanza nazionale

Giallo, rosso e "truffato". An chiede un test per i semafori

"Occhio al giallo", Giovanni Moscato sospetta che anche i nostri incroci possano essere "contaminati" dall’ingegnoso Arrighetti Foto Corrierediragusa.it

Giallo, rosso e… «truffato». Il capogruppo consiliare di An Giovanni Moscato ha chiesto al Comune di effettuare un «test d’intelligenza» ai semafori che sono collocati agli incroci periferici della città e della frazione di Scoglitti.

Moscato teme che, come quelli scoperti nel milanese, progettati da Stefano Arrighetti (finito in carcere per l’eccesso di furbizia che ha fregato migliaia di automobilisti) anche i semafori di Vittoria possano essere troppo veloci nel passaggio dal giallo al rosso.

In passato, dobbiamo ricordarlo, parecchi automobilisti di Vittoria, immortalati dal flash fotografico del semaforo a cavallo tra il «giallo» e il «rosso» hanno presentato una moltitudine di ricorsi sostenendo l’eccessiva tempestività dei semafori.

«Dopo l’arresto di Stefano Arrighetti nel milanese- scrive Moscato all’amministrazione comunale- verifichiamo il funzionamento e la taratura dei semafori presenti in città. Abbiamo ritenuto opportuno, con il nostro atto ispettivo, chiedere all’Amministrazione Comunale se i semafori installati in città siano del tipo finito sotto inchiesta e se, comunque, non ritenga opportuno avviare una verifica sul funzionamento e sulla taratura di tali apparecchiature a tutela della sicurezza degli automobilisti e della circolazione stradale».