Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 907
VITTORIA - 19/11/2008
Attualità - Vittoria – Riccardo Santamaria rettifica le dichiarazioni di sabato

Dietro-front sul mercato: "Non volevo offendere gli operatori"

E’stato ascoltato dal capo della Mobile, al quale ha spiegato l’equivoco mediatico che ha suscitato un vespaio di polemiche
Foto CorrierediRagusa.it

Riccardo Santamaria (nella foto), presidente di Sos Impresa e dell’Antiracket di Vittoria ha corretto le dichiarazioni sulla presenza di armi e droga fra gli ortaggi del mercato di Vittoria. «Mi riferivo ai dati 2008 fornitimi da Sos Impresa-ha detto durante una conferenza stampa- ben prima dell’operazione «Tsunami» condotta dalla Polizia a metà ottobre».

Santamaria, inoltre, s’è recato in Questura per chiarire il significato delle sue dichiarazioni che ha definito un grosso equivoco. E’stato sentito dal capo della Mobile Francesco Marino, il quale gli ha chiesto se le cose riferite alla stampa erano fatti nuovi a conoscenza solo di Santamaria o se si riferivano al periodo prima dell’operazione «Tsunami».

Il commerciante vittoriese, già vittima di attentati mafiosi in passato, ha chiarito l’equivoco con i vertici della Polizia e ha dirottato le responsabilità delle dichiarazioni su una leggerezza del suo ufficio stampa che ha preso vecchi dati di un rapporto nazionale e provinciale di Sos Impresa e li ha presentati per nuovi.

«Non intendevo toccare gli operatori commerciali di Fanello- ha ribadito Santamaria- mi riferivo a soggetti esterni che in qualche modo sono collegati con il mercato per via del trasporto della merce che esce dalla struttura mercantile. Non sono inquinate le aziende, ma alcuni operatori esterni che gravitano nel settore dell’agricoltura».