Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 655
VITTORIA - 08/11/2008
Attualità - Vittoria - Al via la 42ma Campionaria d’autunno

Emaia, 9 giorni di esposizione contro la crisi economica

Il sindaco ha tagliato il nastro. Fra i presenti anche il prefetto Carlo Fanara, il presidente Antoci e l’assessore Incardona
Foto CorrierediRagusa.it

L’inaugurazione dell’Emaia di Vittoria è anche una buona occasione di pace. Fra il sindaco Giuseppe Nicosia e il prefetto Carlo Fanara c´è stata una bella stretta di mano. Il primo padrone di casa, il secondo gradito ospite. Dopo l’incidente diplomatico sull’Ato, per quella ordinanza "presuntuosa" e quel «buffetto amministrativo», i due si sono ritrovati insieme per augurare tanta fortuna alla 42. Campionaria di novembre.

E’ stata un’inaugurazione sobria, appesantita solo dal grave momento di congiuntura economica che non solo Vittoria ma tutto il mondo sta vivendo. Fra i presenti, anche il tenente colonnello Giovanni Battaglia, il militare ferito in Afghanistan, pronto a rientrare sul campo di guerra prima possibile. E poi il questore Giuseppe Oddo, il tenente colonnello Nicodemo Macrì, i deputati Riccardo Minardo e Giuseppe Digiacomo

Il taglio del nastro è stato affidato al sindaco di Vittoria Giuseppe Nicosia (nella foto) e la solenne benedizione al vicario foraneo Don Mario Cascone che ha rimarcato come può e deve esistere un’economia «solidale». L’Emaia, realizzando la strada della solidarietà, testimonia la possibile convivenza tra «affari e generosità».

Sono già molte le presenze di visitatori. «Forse qualche espositore ha ridotto il metraggio- ha commentato il sindaco Nicosia- ma non ha rinunciato di certo ad esserci in una fiera che l’anno scorso ha incassato 130 mila presenze, oggettivamente accertate dai biglietti d’ingresso staccati. Non c’è migliore promozione per una fiera che fare parlare i suoi numeri».

Sul ruolo importante che la Sicilia potrà avere nell’Europa del Mediterraneo del 2010 hanno parlato il presidente della provincia di Ragusa Franco Antoci e l’assessore regionale al lavoro Carmelo Incardona. «La vera sfida è questa- ha detto Incardona- destinare le risorse alle imprese che scommettono sul loro futuro ed eliminare gli sprechi che ancora qualcuno della retroguardia cerca di difendere».

Con l’Emaia partirà anche la raccolta differenziata grazie alla sinergia fra Emaia, Amiu e Comune di Vittoria. Agli espositori saranno distribuiti i contenitori per carta e plastica finalizzati alla differenziata. «La cittadella- commenta il presidente dell’Emaia Salvatore Di Falco- farà da battistrada, proponendosi concretamente come modello di città eco-riciclabile».

Intanto tutto è pronto per «Hippos», il primo grande evento firmato da Emaia in collaborazione con l’Acev diretto da Enzo Barbante. Le manifestazioni ippiche realizzate d’intesa con l’Acev guidata da Enzo Barbante e in calendario domenica 9 dalle 9 in poi. Dimostrazioni di mascalcia alla riscoperta di un mestiere antico, concorsi ippici e sfilate di carri e carrozze punteranno ad una strategica valorizzazione del cavallo ipparino e arricchiranno di eleganza la Fiera del Bestiame che inizierà invece alle ore 6.

Ecco il programma di domenica: ore 9 concorso ad ostacoli organizzato dall’Ass. Petaso, ore 11,30 Dimostrazione di Attacchi leggeri, treaking, mascalcia, ore 12 sfilata di cavalli a cura dell’associazione Il barocco di Scicli e Ranch di Vittoria. In campo anche l’iniziativa voluta dal comitato ViviVittoria, in sinergia con la Confesercenti di Vittoria e con l’Emaia. Dalle 22 in poi, a chiusura di Emaia, il centro città offrirà un pacchetto di «attrattive» da vivere in notturna per tutti i nove giorni della fiera.