Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1400
VITTORIA - 30/09/2016
Attualità - La gestione "in house" del comune unica soluzione

L´Emaia risorgerà dalle sue ceneri

La "Novembrina" sarà ricca di sorprese e di novità Foto Corrierediragusa.it

Il sindaco Giovanni Moscato (foto) non ci sta e a chi vuole gettare ombre sulla Fiera Emaia. Il primo cittadino rilancia alla luce della gestione in house che il comune ha avviato e rivendica la bontà delle sue scelte anche perché continuare con l’andamento degli ultimi anni avrebbe portato la fiera al fallimento sicuro. L’Emaia ci sarà, parte sabato 5 novembre e chiuderà domenica 13, e la risposta degli operatori è già positiva. E’ tuttavia sul nuovo corso che il sindaco punta l’attenzione lanciando un messaggio chiaro alla città e al territorio «L’Emaia è più viva che mai». Dice Giovanni Moscato: "Siamo consapevoli e lo è tutta la città dello stato in cui è stata ridotta la municipalizzata negli ultimi anni, ma non saranno le difficoltà e gli errori commessi in passato che potranno fermarci. Abbiamo preso un impegno per l´edizione 2016 e lo porteremo avanti al meglio.Siamo a lavoro da settimane per immaginare prima e realizzare poi una edizione fieristica campionaria che sia degna di tale nome. Per fare questo, c´è bisogno di idee chiare e di progettualità. Poco tempo a disposizione, ma dagli uffici giungono giornalmente notizie oltremodo confortanti. Il brand Vittoria legato alla Campionaria di novembre tira fortemente e la dimostrazione è la fiducia che si tramuta in contratti di centinaia di aziende non solo locali che hanno scelto di credere in questo nuovo corso. Comprendo il periodo storico legato ad una forte contingenza economica e ad una fase transitoria, ma una volta avviata la macchina organizzativa, siamo certi di arrivare a destinazione con risultati che faranno felici noi amministratori, ma soprattutto gli espositori».

Per l’Emaia sarà il 50° compleanno ma si può parlare di un’edizione zero perché rompe il legame gravoso con il passato in fatto di organizzazione e costi. Il sindaco non vuole sentire parlare di edizione zero e preferisce invece «special edition». Si articolerà su macro aree settoriali per indirizzare al meglio il visitatore e valorizzare l’apporto degli espositori, Le aree vanno dall’arredamento alla sposa, dall´hi-tech al bricolage, dall´automobile alla nautica, dall´agricoltura al mondo del turismo e delle Istituzioni.

Dice ancora Giovanni Moscato: "Come Sindaco ho voluto lanciare un messaggio forte e chiaro. Un messaggio legato alla difesa di una tradizione. Sarà anche una grande festa per la città. Vogliamo che il coinvolgimento di tutto il tessuto cittadino sia palpabile. Fermento ed attenzione per il centro storico che non vivrà in antitesi con la Campionaria le giornate previste in calendario. Non questa volta. Gli eventi che abbiamo pensato di mettere in piedi - spiega il Sindaco - e che faranno da spalla alla Campionaria, guardano a più settori. Un ruolo centrale per quanto riguarda la convegnistica - spiega - avrà il comparto agricolo. La Campionaria di quest´anno, aprirà le porte ad una serie di partnership sulle quali puntiamo con forza. Il coinvolgimento espositivo di alcuni degli enti gestori di strutture mercatali più importanti d´Italia e di importanti realtà imprenditoriali del comparto, consentirà di avere più momenti incentrati sulle nuove logiche di un mercato».