Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1037
VITTORIA - 10/08/2016
Attualità - Interviene il segretario generale Peppe Scifo

Randagismo alle stelle a Vittoria: monito della Cgil

Il sindacato esorta la giunta ad intervenire Foto Corrierediragusa.it

"E´ ancora emergenza randagismo a Vittoria con evidenti criticità su due fonti: il primo quello del numero di cani randagi liberi nei quartieri di Vittoria e Scoglitti, il secondo la gestione della struttura di ricovero dei randagi meglio conosciuta come recinto Mangione": questo l´incipit del comunicato della Cgil a firma del segretario generale Peppe Scifo. "La situazione all´interno della struttura che accoglie i cani randagi da diversi mesi è al collasso - si legge testualmente nel comunicato - con più di 100 cani che vivono condizioni di criticità dovute al loro numero elevato e ella inadeguatezza della struttura. Tali criticità riguardano la gestione ordinaria del vitto, dell´acqua potabile e in generale la cura e l´assistenza sanitaria agli animali. Ormai da tempo la struttura si regge grazie al lavoro della Aida (Associazione Italiana Difesa Animali), dei suoi operatori e volontari. Una situazione arrivata ormai al limite perché l´ Aida non riceve finanziamenti dal Comune di Vittoria da gennaio 2014. In questi anni (da marzo 2014) gli operatori, 7 in tutto, non hanno mai percepito alcun pagamento delle mensilità per il lavoro svolto regolarmente con contratto. Una situazione, anche per questo, ancora più insostenibile sul piano della gestione ordinaria del recinto. Occorre - conclude Scifo - che la nuova amministrazione comunale affronti con determinazione il problema del randagismo a Vittoria, adoperandosi per cercare una via d´uscita".