Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 935
VITTORIA - 28/07/2016
Attualità - La decisione del sindaco

Vittoria dà il via alla differenziata in tempi brevi

L’emergenza rifiuti ha messo a nudo le criticità del servizio Foto Corrierediragusa.it

Giovani Moscato detta i tempi per l’avvio della raccolta differenziata. Si parte il 2 ottobre per recuperare il divario che la città accusa e ne fa fanalino di coda tra i comuni iblei. L’emergenza rifiuti ha messo a nudo le criticità del servizio di raccolta e soprattutto del conferimento ed indotto la nuova amministrazione ad accelerare. La giunta Moscato non ha perso dunque tempo ed ha deliberato l’affidamento del servizio per un anno per un costo complessivo di 8 milioni 800 mila euro. Non sarà dunque un appalto europeo per sette anni come previsto dall’amministrazione uscente in quanto Moscato ha ritenuto che quel tipo di servizio fosse ormai superato. Quello deliberato prevede invece il servizio porta a porta per quasi il 90 per cento del territorio ed ha l’obiettivo di portare la differenziata al 35 per cento in un anno, ben oltre, dunque, da quanto previsto dal decreto del Presidente della regione. Spiega il sindaco Moscato: «Il nuovo servizio porta a porta esclude solo le borgate e le zone più periferiche del territorio perché sarebbe stato troppo oneroso. Copriremo comunque la stragrande percentuale del territorio diversamente da quanto accade in altri comuni dove la differenziata si fa solo in centro. L’amministrazione darà avvio anche al servizio delle compostiere domestiche. Ne saranno consegnate a breve 350 ai cittadini che ne faranno richiesta. Giovanni Moscato in sede di presentazione del servizio di differenziata ha anche lanciato l’appello ai cittadini perché con comportamenti virtuosi contribuiscano a mantenere pulica la città osservando le buone norme del vivere civile e gli attuali regolamenti in materia di orari di conferimento.