Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1015
VITTORIA - 27/04/2016
Attualità - L’amministrazione ha previsto somme specifiche in bilancio

Vittoria, sgravi fiscali per chi adotta un cane

Non bisogna avere condanne penali o godere di interventi assistenziali Foto Corrierediragusa.it

La lotta al randagismo a Vittoria si fa anche con gli sgravi fiscali. E’ il senso della delibera adottata dall’amministrazione comunale che prevede incentivi per i contribuenti che adottano un cane randagio prelevandolo dal rifugio sanitario di contrada Carosone o dal canile di Piazza Armerina che, in convenzione con il Comune, accoglie i randagi catturati a Vittoria e Scoglitti.

L´assessore alla Protezione Animali, Nadia Fiorelllini spiega i dettagli del provvedimento: «Abbiamo previsto uno sgravio fiscale di 100 euro l´anno, sulla Tari, per chi adotta un cane. È un provvedimento sperimentale perchè il Comune ha già approvato il bilancio di previsione 2016. Inoltre, il regolamento sui tributi, approvato lo scorso anno, è molto dettagliato». Gli incentivi saranno concessi a condizioni precise: chi chiede l´adozione del cane garantirà che esso sia tenuto in condizioni dignitose. Il Comune effettuerà controlli periodici. Chi ha avuto condanne penali e chi gode di interventi assistenziali sarà escluso perché si suppone che non ci siano le condizioni per mantenere un cane.


perchè non adottare un essere umano invece?
01/05/2016 | 22.21.01
salvatore

siamo al paradosso un cane è piu´ importante di un essere umano.mentre tanti poveri muoiono di fame e prima dei cani non gliene fregava niente a nessuno,ora è un sordido commercio.basta l´essere umano viene sempre prima e per lui si fa sempre meno.spendete i soldi per i poveri invece.