Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:19 - Lettori online 1589
VITTORIA - 19/10/2015
Attualità - Presa di posizione dei consiglieri Cirica, Caruso e Barrano

Il Pte di Scoglitti non va depotenziato

I residenti pronti a fare le barricate Foto Corrierediragusa.it

«Il consigliere Scuderi ha perso una splendida occasione per stare zitto». E’ diretto l’attacco che i consiglieri comunali di Vittoria, Franco Caruso, Santo Cirica e Daniele Barrano, portano al collega del Megafono con riferimento alla proposta lanciata da quest’ultimo di attivare l’ambulanza medicalizzata al Guzzardi spostando il personale di stanza al Pte (presidio territoriale di emergenza) di Scoglitti (foto) durante il periodo invernale. «Scuderi forse ha dimenticato, e ci sembra strano perché lui è un operatore del settore – dicono Caruso, Cirica e Barrano – che l’ambulanza presente al Pte della frazione rivierasca di Vittoria è una delle più grandi conquiste dei cittadini di Scoglitti, concretizzatasi dopo molti anni di lotte, di proteste, di viaggi a Palermo negli uffici dell’assessorato alla Sanità. Proprio a Palermo, dopo avere esaminato la grandezza del territorio, il numero di cittadini e lavoratori presenti in zona (che non dimentichiamo sono attivi lungo la fascia trasformata che procede sino a Macconi, Marina di Acate, per poi raggiungere la forestale), fu deciso finalmente di lasciare aperto il presidio territoriale per l’emergenza di Scoglitti».

«Non vorremmo – proseguono i tre – che il consigliere Scuderi abbia fatto una proposta del genere solo per cercare un pizzico di visibilità mediatica, dimostrando di non conoscere affatto la realtà esistente. Prima di lasciarsi andare ad una affermazione del genere, Scuderi avrebbe dovuto informarsi sul lavoro e sul numero di interventi che l’ambulanza del Pte di Scoglitti compie durante la stagione invernale. Sono decine al giorno. E molti tra questi interventi hanno salvato la vita ai cittadini scoglittiesi oltre che ai numerosi lavoratori della fascia trasformata. Da chi è addetto ai lavori come Scuderi ci saremmo attesi ben altro tipo di proposte come ad esempio puntare a potenziare il pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi di Vittoria. Se così fosse, noi saremmo al suo fianco in questa battaglia conducendola negli uffici della direzione generale dell’azienda sanitaria provinciale di Ragusa. Ma nessuno parli di sguarnire il Pte di Scoglitti per potenziare il Guzzardi.

Sarebbe la cosa più sbagliata da fare. E nel caso in cui questa proposta, malauguratamente, trovasse consensi tra gli organismi territoriali della sanità iblea, sappia il consigliere Scuderi che i cittadini di Scoglitti faranno le barricate e noi, in qualità di consiglieri comunali, saremo in prima linea per impedire che accada una cosa del genere. Questa proposta di Scuderi sembra funzionale soltanto a scatenare una guerra tra poveri. E a noi non va bene. Anche perché gli interventi portati avanti dall’ambulanza del Pte durante la stagione invernale sono decine e decine. E non è possibile - concludono - che il presidio possa essere depotenziato».